Quali sono i moduli e i documenti necessari per la gestione di un'assicurazione auto?

Tutta la documentazione necessaria per attivare le richieste e i reclami relativi alla RCA. A chi rivolgersi? Quale è la tempistica per la presentazione dei documenti? Tutto quello che è opportuno conoscere per la gestione della RCA. I link ai moduli preimpostati da scaricare e compilare, relativi alle pratiche più comuni della RCA. .

È possibile che, durante la validità di un'assicurazione, sia necessario fare un reclamo, riattivare un'assicurazione scaduta, compilare la lettere di denuncia per un sinistro e così via, insomma mettere in atto una serie di procedure indispensabili per riuscire a destreggiarsi tra questo mondo. Conoscere i moduli e documenti da redigere e da scegliere nel momento opportuno, è un buon modo per rendere le pratiche assicurative più semplici e alla portata di tutti.

In realtà, i moduli e la documentazione specifiche sulle assicurazioni RCA, necessitano di conoscenze ben dettagliate, al fine di percorrere la strada giusta e arrivare allo scopo desiderato.

Per evitare di perdersi tra moduli e documentazioni ricche e complicate, e rischiare di abbandonare tutto, senza comprendere realmente per quale motivo ciò avviene, per far valere la propria parola sulle presunte o reali ingiustizie, ecco che si fornisce qui di seguito una guida sintetica, ma dettagliata, sulla modulistica necessaria del mondo delle assicurazioni RCA, attraverso i suggerimenti di modelli già preimpostati, oppure di formule che devono essere adeguate alle proprie situazioni

CHE COSA È IL MODULO DISDETTA ASSICURAZIONI?

Il modulo di disdetta assicurazioni è un documento che viene utilizzato dal cliente per porre fine al rapporto con la compagnia assicurativa.
Oggigiorno, tuttavia, questo modulo non viene più adottato, in quanto, grazie alle nuove disposizioni normative, circa l'abolizione del tacito rinnovo, l'assicurato può decidere di bloccare la polizza e fare il passaggio ad un'altra compagnia, in maniera molto semplice: l'importante, infatti, è non effettuare il pagamento del premio assicurativo.
Il modulo di disdetta assicurazioni, infatti, aveva valore quando, le assicurazioni si fondavano sul sistema del tacito rinnovo: il documento doveva essere presentato entro 15 giorni dalla scadenza della polizza, direttamente alla compagnia, oppure inviato tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
All'assicurato spettava il diritto di chiudere il contratto con un preavviso minimo e fino all'ultimo giorno.
Il modulo di disdetta andava intestato alla propria compagnia di assicurazioni, specificando anche l'agenzia di riferimento e l'indirizzo; esso, inoltre, doveva essere scritto in forma di dichiarazione, specificando le seguenti informazioni:

  • la residenza e il codice fiscale;
  • il numero di polizza;
  • la marca e il modello della macchina;
  • il numero di targa e la motivazione, ovvero l'aumento del tasso di inflazione programmato del premio assicurativo, facendo riferimento all'articolo 172 del Codice delle Assicurazioni.

COME SI GESTISCE E SI COMPILA IL MODULO DI RECLAMO?

L'IVASS è l'Istituto Vigilanza per le Assicurazioni, ovvero è un ente pubblico che si occupa di vigilare sulle imprese di assicurazioni
Chiunque fosse assicurato o avesse un'assicurazione RCA, può rivolgersi a quest'ente nel caso in cui riscontrasse delle anomalie nell'esecuzione o nel mancato adempimento delle norme del Codice delle Assicurazioni.
Grazie all'apposito modulo è possibile fare un reclamo all'IVASS, il quale controllerà e prenderà provvedimenti al riguardo.
I documenti da presentare, in realtà sono due, ovvero i seguenti:

  • un modulo di reclamo da presentare all'ufficio apposito della compagnia assicurativa in questione;
  • un modulo di reclamo da presentare direttamente all'IVASS.

Questi due documenti sono analizzati dai rispettivi organi di competenza, con una scadenza trimestrale; i moduli vengono esaminati attentamente e poi viene deciso in quali casi intervenire e in quali no.

Qualora l'ufficio della compagnia non rispondesse alla segnalazione, entro 45 giorni, o lo facesse in modo sommario e insufficiente, in quel caso, il cliente è autorizzato a compilare e inviare il reclamo all'IVASS; in tale modulo è necessario indicare, nell'oggetto, sia la motivazione del reclamo, sia il nome della compagnia assicurativa e il numero della polizza, allegando l'eventuale risposta sommaria della compagnia assicurativa e concludere con la data e la firma

COME RIATTIVARE L'ASSICURAZIONE DELL'AUTO?

Molte volte, si decide di sospendere l'assicurazione della propria auto, perché si desidera acquistarne una nuova, senza, però, perdere i privilegi, i servizi, o i premi relativi a quella vecchia.

Per riattivare la polizza RCA è sufficiente applicare un procedimento molto semplice, a patto che siano trascorsi da un minimo di tre mesi ad un massimo di un anno di tempo dalla sospensione della polizza. Infatti, dopo tale massimo limite temporale si perde automaticamente la propria classe di merito, anche se è possibile richiedere il residuo del premio assicurato che non è stato impiegato per la vecchia auto.

Nel caso in cui si desidera riattivare la propria assicurazione su una nuova vettura, in sostituzione della precedente che è stata ceduta o rubata, è necessario fornire la documentazione relativa che attesti entrambe le situazioni.

Per riattivare una polizza auto, messa in sospensione per un po' di tempo, è necessario inviare l'apposito modulo preimpostato, direttamente alla propria compagnia di assicurazioni, tramite raccomandata A/R, oppure tramite fax, fornendo le generalità dell'assicurato e quelle dell'auto, il numero di polizza e la data di sospensione.

ACCENNI SUI MODELLI CAI E CID

Per fare richiesta alla propria assicurazione che intervenga per il risarcimento di un danno, è indispensabile presentare una lettera di denuncia sinistro, entro e non oltre un limite temporale massimo di tre giorni dalla data dell'accaduto.
Per le compagnie tradizionali, l'invio della lettere di denuncia avviene mediante raccomandata A/R, mentre, nel caso si operi con le compagnie assicuratrici on line o telefoniche, invece, è possibile procedere anche via telematica o tramite telefono.

Il modulo CAI/CID è uno dei documenti considerati più difficoltosi per la compilazione, non solo per le innumerevoli informazioni che devono essere riportate con cura, ma soprattutto perché deve essere stilato in un momento di trambusto, solitamente dopo un tamponamento.

Entrambi gli automobilisti, infatti, in queste situazioni parecchio spiacevoli, risultano provati, allarmati e sconvolti, ma proprio in queste condizioni, essi devono provvedere alla compilazione di uno dei moduli più importanti, con il quale poter raccontare l'accaduto con cura e lucidità e sottoscrivere un documento che avrà delle ripercussioni notevoli su tutto l'iter evolutivo della pratica assicurativa.

L'inesperienza e la confusione  che regna sovrana in questa situazione potrebbe far cadere in errore chiunque, persino i più esperti in materia.
Per esempio, pochi sanno che, secondo le disposizioni del Giudice di Pace di Perugia, in caso di incidente, la mancata indicazione dei passeggeri, sul modulo CAI, rende dubbio il loro coinvolgimento, dunque, nel caso di testimoni/passeggeri presenti all'interno della vettura coinvolta nell'incidente, essi dovranno essere inseriti all'interno del modulo suddetto, prima che entrambe le parti lo sottoscrivano.

Il modulo CID/CAI, chiamato anche di contestazione amichevole, deve essere firmato da entrambe le parti coinvolte nell'incidente.
All'interno del CID/CAI è indispensabile indicare le seguenti informazioni dettagliate, riguardanti l'incidente, ovvero:

  • la data, l'ora e il luogo;
  • la targa e la propria polizza;
  • le generalità delle parti;
  • la targa del veicolo coinvolto;
  • la compagnia assicurativa dell'altro automobilista;
  • disegni che descrivano la dinamica dell'incidente;
  • le generalità e i contatti degli eventuali testimoni;
  • le informazioni sulle autorità di pubblica sicurezza che sono intervenute sul luogo dell'incidente;
  • le generalità e l'entità dell'infortunio, attestate da referti medici, nel caso in cui fossero stati provocati feriti durante l'incidente.

Per avere maggiori informazioni circa alle modalità più giuste per indicare i passeggeri all'interno del modulo CID/CAI o per avere delle notizie più dettagliate su come compilare i moduli, si faccia riferimento all'articolo specifico e dedicato, all'interno della nostra guida on line. In alternativa, è possibile rivolgersi direttamente alla propria compagnia assicurativa di fiducia, per ricevere le delucidazioni desiderate.

VIDEO - COME SI COMPILA UN MODULO CID/CAI?

Il video seguente è un tutorial che indica la corretta compilazione del modello CID/CAD.

MODULO CAMBIO DI RESIDENZA

I cambiamento di residenza deve essere comunicato obbligatoriamente alla propria compagnia assicurativa, al fine di aggiornare il libretto di circolazione.
Il modulo compilato con relativo nuovo indirizzo di residenza e con tutte le informazioni necessarie per la reperibilità dell'assicurato, poi, deve essere inviato via fax o posta alla propria assicurazione.

MODULO DI MODIFICA DELLA POLIZZA RC AUTO

La propria polizza auto può essere soggetta a modifiche parziali per ciò che riguarda il contratto assicurativo. La richiesta di modifiche deve essere inviata alla propria compagnia assicurativa, mediante la compilazione di un modulo, tramite raccomandata A/R; le modifiche possono riguardare i seguenti ambiti:

  • l'aumento di capitale;
  • l'inserimento in polizza di altro nominativo oltre quello del contraente principale;
  • l'inserimento di altro bene;
  • il cambio di indirizzo.

LETTERA RICHIESTA TESTIMONIANZA INCIDENTE

Nel caso in cui, durante un incidente, fosse necessaria la dichiarazione di un testimone presente all'accaduto, si può inviare una lettera di richiesta testimonianza alla propria compagnia, allegando anche il modulo all'interno del quale viene rilasciata la dichiarazione dello stesso, relativa al sinistro.

MODULO RICHIESTA DI CONCILIAZIONE

Il modulo di richiesta di riconciliazione deve essere compilato prestando la massima cura e attenzione circa la segnalazione di informazioni e alla fornitura di documentazioni, ovvero:

  • l'oggetto e la tipologia della controversia;
  • la copia di un documento di identità;
  • l'autorizzazione al trattamento dei dati personali.

TABELLE CON MODULI PRONTI DA SCARICARE E COMPILARE

Nella tabella qui di seguito è possibile scarica tutti moduli necessari per le pratiche della RCA.

MODULI I FORMATO PDF

MODULI IN FORMATO DOC

Modulo di reclamo all'IVASS Modulo di reclamo all'IVASS
Modulo per riattivare l'assicurazione auto
-
Modulo sospensione assicurazione
Modulo sospensione assicurazione
Modulo CID/CAI
-
Modulo cambio residenza
Modulo cambio residenza
Modulo per richiesta modifiche polizza auto
Modulo per richiesta modifiche polizza auto
Modulo per la richiesta di testimonianza dopo un incidente
Modulo per la richiesta di testimonianza dopo un incidente
Modulo per la dichiarazione di un testimone al sinistro
Modulo per la dichiarazione di un testimone al sinistro
Modulo richiesta di conciliazione
Modulo richiesta di conciliazione

Articolo letto 3.411 volte

Dott.ssa Sara Tomasello