Bollo auto 2015: le ultime novità su tempi e modalità di pagamento

Entro il 31 gennaio 2015 scade il termine utile per il pagamento della marca da bollo. Previste esenzioni e supporti telematici per il calcolo della giusta tassa.

Si avvicina la scadenza del bollo auto per molti automobilisti italiani, ma molti sono ancora i dubbi sulle modalità di pagamento e sui tempi previsti per il nuovo anno, in virtù anche di vecchi e nuovi provvedimenti che hanno colpito negli ultimi tempi il bollo auto. Noi di infoassicurazionisulweb, vogliamo darvi un piccolo supporto con un'indicazione sulle ultime novità, tempi e modalità di pagamento del bollo auto nel 2015.

 Requisiti ed esenzioni ancora in vigore per il 2015

Il bollo auto 2015 va principalmente pagato entro il termine massimo del 31 gennaio 2015, per tutti coloro che sono in possesso di un'auto con potenza superiore ai 35 kw e sulla base della propria Regione di Residenza. Sono infatti le singole Regioni, a definire importi ed eventuali esenzioni per il pagamento del bollo auto, così come è importante essere sempre in regola con i precedenti pagamenti. Sono previste però anche delle esenzioni di legge per alcune particolari categorie, per l'esclusione totale dal relativo pagamento del bollo auto. Ad esempio sulla base di quanto definito dalla ultima legge di stabilità resta confermata l'esenzione del pagamento del bollo per le vecchie auto che superano il trentesimo anno di età, mentre viene abolita la precedente esenzione a partire dal ventesimo anno di età. Inoltre possono essere oggetto di un'ulteriore esenzione dal pagamento del bollo auto anche per il 2015, i soggetti disabili che presentano gravi limitazioni o che sono non vedenti o sordomuti.

Tabella su requisiti ed esenzioni bollo auto 2015

 

caratteristiche principali

obblighi e non obblighi

primi requisiti possesso auto con potenza superiore ai 35 kw pagamento entro il 31 gennaio 2015
secondi requisiti essere in regola con i precedenti pagamenti  Regione di residenza
prima esenzione  vecchie auto oltre il 30° anno di età no pagamento  bollo 2015
seconda esenzione soggetti disabili no pagamento  bollo 2015

 Modalità di definizione del pagamento bollo auto 2015

Definiti quindi i requisiti e principali esenzioni per il pagamento del bollo auto 2015, si sarà tenuti ad adempiere il suddetto obbligo entro la data del 31 gennaio, calcolando gli importi dovuti su un'apposita sezione predisposta sul portale delle Agenzie delle Entrate. Tale servizio, infatti, permette mediante l'inserimento sul programma delle Agenzia della potenza o del tipo di veicolo, o ancora rispetto alla propria regione di Residenza e del proprio numero di targa, di definire con precisione l'importo della tassa nel 2015. Successivamente poi bisognerà solo completare il pagamento indicando la relativa cifra e gli estremi del pagamento, recandosi presso gli uffici postali, gli uffici provinciali della stessa Aci, tabaccai e agenzie di pratiche auto. E' possibile inoltre definire l'importo dovuto sul bollo auto del 2015, anche attraverso un strumento telematico disponibile sul portale dell'Aci simile ad una calcolatrice, inserendo sempre le relative informazioni sul tipo di veicolo o targa. Unica differenza rispetto al portale dell'Agenzia delle Entrate è sul meccanismo di funzionamento, con la richiesta di un'informazione aggiuntiva sullo stato del pagamento: prima immatricolazione, rinnovo o rientro da precedente esenzione.

Tabella sulle modalità di calcolo del bollo auto 2015

 

portali disponibili

informazioni richieste

prima modalità portale Agenzia delle Entrate  tipo veicolo, targa, potenza veicolo, Regione di Residenza
seconda modalità portale Aci   informazioni aggiuntive come prima immatricolazione, rinnovo o rientro da precedente esenzione

Articolo letto 1.695 volte

Dott.ssa Iolanda Piccirillo