Auto di lusso: come e quanto pagare per il superbollo

Le auto di lusso sono tenute al pagamento di una maggiorazione rispetto a quanto dovuto per il classico bollo auto. Ma sono previste anche esenzioni e riduzioni per il 2015.

La recente legge di stabilità è intervenuta con importanti provvedimenti sulle tassazioni delle auto italiane: dalla più recente e conosciuta variazione dell'esenzione del bollo auto per le auto storiche ( per le auto con più di trenta anni di vita) alla conferma del superbollo per le auto di lusso.

Dalle auto storiche alle auto di lusso i principali cambiamenti del 2015

Secondo la nuova legge di stabilità gli automobilisti italiani saranno chiamati al versamento del bollo auto per le auto storiche e per le auto di lusso. Molti infatti sono a conoscenza dell'ultimo provvedimento che ha cambiato le modalità di definizione delle auto storiche e del relativo pagamento del bollo anche da parte delle auto con più di venti anni di età, con la relativa esenzione al pagamento solo a partire dal trentesimo anno di età. Per quanto attiene invece il superbollo per le auto di lusso, non si è andati verso la direzione di un'eliminazione con la legge di stabilità, ma al contrario sono state definite delle nuove modalità ed esenzioni per il prossimo 2015. Il superbollo altro non è che una estensione del più classico bollo auto, che spetta alle auto di lusso e che prevede una maggiorazione fino al prossimo 31 dicembre 2015, di 20 euro per ogni Kw di potenza di veicoli di lusso superiori ai 185Kw.

Tabella: novità tassazioni dovute per le auto di lusso

 

provvedimenti previsti

tassazioni applicate

Auto storiche
cambiamento definizione auto storica
esenzioni solo a partire dal 30° anno di età
Auto di lusso
 conferma anche per il 2015
 maggiorazione di 20 euro per Kw di potenza fino al 31 dicembre 2015

Possono essere però esentati dal relativo pagamento del superbollo, coloro che hanno venduto la propria auto di lusso entro la naturale scadenza annuale del bollo, che hanno subito un furto e quindi momentaneamente avranno sospeso anche i relativi pagamenti, oppure se le suddette auto sono classificate come auto storiche. Possibili infine anche delle riduzioni sull'importo dovuto per il superbollo con percentuali comprese tra il 40% e l'85% sulla base dell'età dell'auto ( ossia dalla registrazione della prima immatricolazione nel PRA e calcolata definendo una differenza tra il primo Gennaio dell'anno successivo all'anno di costruzione).

Tabella: esenzioni e riduzioni del superbollo per le auto di lusso

 

modalità previste

modalità previste

Esenzioni superbollo
vendita entro la naturale scadenza del bollo 
furto auto o auto storica
Riduzioni superbollo
sulla base dell'età del veicolo
 riduzioni possibili tra il 40% e l'85%

Il versamento del superbollo per le auto di lusso deve inoltre avvenire in modo contestuale al pagamento del comune bollo, utilizzando il modello " F24 elementi identificativi" , compilando la sezione " contribuente" con il codice fiscale ed i dati personali di colui che è tenuto al pagamento della suddetta tassa, e la sezione " Erario ed altro" indicando le informazioni sul veicolo in relazione al tipo, alla targa, al codice tributo e all'anno di riferimento per il pagamento della tassa.

Articolo letto 1.295 volte

Dott.ssa Iolanda Piccirillo