Nasca IMA, il servizio di soccorso antifrode

Un nuovo servizio per ridurre le frodi assicurative in Italia partendo dalla prima fase del soccorso stradale.

In Italia il rischio di sinistri con frodi assicurative registrano delle vere e proprie cifre record soprattutto nella prima fase del soccorso stradale, da qui l'idea di nuovo servizio da parte della Ima per l'utilizzo di un protocollo antifrode che possa favorire maggiormente gli assicurati verso la riduzione del suddetto fenomeno, con un numero verde per una assistenza diretta.

Gli ultimi dati sui sinistri a rischio frode dell'Ivass

Un punto di partenza per una buona osservazione del fenomeno delle frodi assicurative in Italia, può essere a proposito degli ultimi dati di settore diffusi dall'Ivass, che pur riportando una diminuzione dei sinistri nel 2013 con percentuali del 6,5%, non ritiene il problema delle frodi risolto. Basti pensare che le stesse compagnie assicurative hanno registrato degli aumenti notevoli sui sinistri a rischio frode negli ultimi anni, con numeri pari 400.000 solo nel 2012 e di 460.000 nel 2013. Secondo inoltre gli ultimi dati dell' Ivass, è la Campania la Regione con il più alto tasso di sinistri con rischi di frode, con percentuali registrate del 39,2%, mentre la media nazionale è del 16,4%.

Il nuovo servizio del gruppo Ima sul soccorso stradale e il protocollo anti frode

Come notiamo il fenomeno dei sinistri con rischio di frode nel paese, raggiungono risultati significati soprattutto negli ultimi anni e spesso parte proprio da una prima fase riguardante il soccorso stradale. Ecco perché il gruppo Ima ha deciso di puntare su questa importantissima fase, con un vero e proprio protocollo antifrode. In pratica in caso di incidente stradale, sarà possibile contattare la centrale operativa del gruppo, che grazie ad una assistenza completa 24 ore su 24 supporterà l'assicurato su tutto l'iter da seguire in caso di sinistri. Tale supporto, infatti, prevede innanzitutto un aiuto al cliente per la compilazione del modulo di constatazione amichevole, dei dati di sintesi dell'incidente, di una dichiarazione sul sinistro e di una qualsiasi altra informazione utile in sede, che potrà quindi essere inviata direttamente alla compagnia assicurativa che valuterà l'impatto del sinistro.

Per il responsabile della rete fornitori della Ima, Nicola Albarino, si tratta di un servizio molto importante messo a disposizione degli utenti, che permette di raccogliere dati importantissimi sui sinistri assicurativi, combattendo nell'immediato una possibilità di frode. La tempistica in particolare agevolata dal servizio Ima, infatti, permette di ottenere in meno di 48 ore delle importantissimi informazioni sul sinistro, con foto e rapporti del reale danno subito, evitando delle successive alterazioni dei dati e del rischio frode. E' inoltre attivo un portale internet accessibile al seguente indirizzo "http://www.imaitalia.it", dal quale è possibile leggere i dettagli del servizio di assistenza offerta dall' Ima, con l'indicazione anche di un numero verde completamente gratuito, dal quale è possibile 24 ore su 24 e tutti i giorni effettuare una chiamata per ricevere tutte le informazioni del caso.

Articolo letto 270 volte

Dott.ssa Iolanda Piccirillo