Rc auto: la polizza per le auto ecologiche conviene di più?

Il grande sviluppo di immatricolazioni di auto ecologiche in Europa, compresa l'Italia, sembrerebbe prefigurare una maggiore convenienza di questi veicoli dal punto di vista assicurativo, che però riguarda soltanto le auto elettriche, sfumando in parte o del tutto negli altri casi.

Le immatricolazioni delle cosiddette auto ecologiche sono in costante aumento, sia in Europa che nel nostro Paese. Un aumento derivante dalla crescente attenzione verso il problema delle emissioni nocive che stanno lentamente strangolando il pianeta, sotto forma di effetto serra. Proprio la diffusione di autovetture elettriche, ibride o a metano può essere la migliore risposta per cercare di non impattare in maniera devastante su un pianeta messo a dura prova in particolare dalla famigerata anidride carbonica. Se il Protocollo di Kyoto può dirsi ampiamento disatteso, a livello comunitario si sta perlomeno cercando di porre un argine con politiche nelle quali le ultime tecnologie rivestono un ruolo molto prezioso. A partire proprio dalle auto ecologiche.

Si risparmia con le polizze assicurative delle auto ecologiche?

Una delle domande che in molti si pongono, quando si parla di auto ecologiche, è la seguente: si risparmia effettivamente con le polizze assicurative relative a questa tipologia di vettura? E se la risposta è positiva, a quanto ammonta l'effettivo risparmio? E' una domanda spesso messa in sottordine da quella riguardante i vantaggi economici assicurati dalle auto elettriche, ibride o a metano sotto forma di alimentazione, che risulta decisamente più conveniente rispetto ai carburanti tradizionali. Se si pensa che le immatricolazioni di auto ecologiche vedono una crescita sempre più pronunciata, con un dato relativo al primo trimestre del 2015 il quale esprime in maniera eloquente un aumento del 28,8% in ambito comunitario, con addirittura un +117,9% soltanto nel caso delle auto elettriche, la risposta dovrebbe essere abbastanza scontata.

Anche l'Italia concorre al boom delle auto ecologiche grazie ai vantaggi fiscali

Anche il nostro Paese sembra ormai veleggiare verso un futuro in cui le auto ecologiche potranno concorrere ad abbattere i pericolosi livelli di inquinamento che sono ormai consuetudine degli agglomerati urbani. In Italia, infatti, l'aumento della quota di auto ecologiche ha toccato il 18,1% rispetto allo stesso periodo del 2014. 

Le assicurazioni sulle auto ecologiche sono convenienti nel caso delle vetture elettriche

(Le assicurazioni sulle auto ecologiche sono convenienti nel caso delle vetture elettriche)

Un dato che sembra delineare la grande attrazione anche da parte degli automobilisti italiani verso le auto ecologiche. Un'attrazione giustificata proprio dalla convenienza delle stesse, ottenibile cumulando al risparmio sul consumo di carburante quello sulla tassa di possesso, ovvero il bollo, che nel caso delle auto elettriche è addirittura gratuito per i primi cinque anni, mentre in seguito è ridotto del 25% rispetto a quello delle auto tradizionali. Per quanto concerne le ibride, esse godono a loro volta di un'esenzione di tre anni, mentre le auto a metano/GPL sono soggette al pagamento di un quarto della tassa automobilistica prevista per i corrispondenti veicoli a benzina, con qualche eccezione derivante dalla differenza legislativa tra regioni.

L'assicurazione conviene sicuramente nel caso delle auto elettriche

Se i vantaggi sono immediatamente percepibili sotto l'aspetto fiscale, meno sicuri sono i benefici assicurativi. Con una sicura eccezione, quella riguardante le vetture elettriche per le quali le tariffe relative alle Rc auto sono inferiori di un buon 20% nei confronti di quelle alimentate in maniera tradizionale. Vantaggio che sfuma o addirittura non esiste nel caso delle auto a metano o GPL, per le quali il costo delle rispettive assicurazioni risulta spesso superiore in un ipotetico confronto con le tariffe riservate ai veicoli a benzina o diesel. In alcuni casi, infatti, le polizze sono più care addirittura del 15%. Va invece meglio ai possessori di auto ibride, le cui polizze assicurative pur non differenziandosi in sostanza dalle altre, a volte possono approfittare di offerte speciali da parte delle compagnie, spuntando risparmi anche nell'ordine del 10%.

Articolo letto 353 volte

Dott. Dario Marchetti