L'assicurazione auto contro gli atti vandalici

Stipulare l'assicurazione auto contro gli atti vandalici può rivelarsi un'ottima protezione per la propria auto, considerata la sempre più vasta estensione del fenomeno sia nelle grandi città che nei piccoli centri, come dimostrano le immagini rimbalzate recentemente da Milano.

Il vandalismo è purtroppo sempre più diffuso, sia nelle grandi città che nelle picocle località di provincia. Un fenomeno ormai dilagante, prodotto anche dal disagio sociale che è il naturale portato di un'epoca sempre più afflitta dalla precarietà e dalla mancanza di sicurezza. Al di là delle spiegazioni socioeconomiche, rimane comunque un fenomeno che ormai costringe molti automobilisti a stipulare polizze che contemplino una copertura anche per casi di questo genere.

La risposta è l'assicurazione contro gli atti vandalici

Le immagini rimbalzate da Milano, dove nel corso di una manifestazione contro Expo 2015 i famigerati Black Bloc hanno dato fuoco a moltissime autovetture, sono la più plastica esemplificazione di quanto ormai è sotto gli occhi tutti. Proprio le automobili, infatti, sono tra i principali bersagli degli atti di vandalismo. Ragione che spinge  un numero sempre maggiore di automobilisti a munirsi di un'assicurazione auto atti vandalici, considerato il modo migliore per proteggere la propria vettura. Questo tipo di polizza infatti, è in grado di garantire una copertura più completa sollevando l'assicurato dalle spese per le riparazioni, che saranno a totale carico delle imprese assicurative.

Cos'è l'assicurazione contr gli atti vandalici

L'assicurazione auto atti vandalici rientra tra le garanzie accessorie all'Rca, ovvero quelle che possono essere acquistate congiuntamente alla polizza per la responsabilità civile dell'autovettura al fine di ottenere una protezione più completa possibile. Va ricordato che di solito questo tipo di polizza viene venduta dalle compagnie alternativamente alla polizza eventi socio-politici, in quanto tra le due esistono alcune differenze sostanziali. 

L'assicurazione contro gli atti vandalici è sempre più diffusa

(L'assicurazione contro gli atti vandalici è sempre più diffusa)

La prima, infatti, va ad offrire una copertura che riguarda i rischi generici, mentre la polizza eventi socio-politici si occupa di rischi più specifici, ad esempio quelli che possono derivare da manifestazioni politiche o eventi sportivi di massa. L'acquisto di una assicurazione auto atti vandalici comporta una maggiorazione sul premio finale, che però può assicurare una maggiore tranquillità.

Le garanzie accessorie

Le garanzie accessorie assicurate da questo tipo di polizza, comportano una franchigia a carico dell'assicurato o uno scoperto sulla liquidazione del danno subito. Va inoltre specificato come l'indennizzo non abbia un massimale prestabilito, e che il valore massimo risarcibile equivale in pratica a quello commerciale dell'auto desumibile nel momento stesso in cui viene a verificarsi l'evento dannoso. Da notare che alcune imprese di assicurazione legano strettamente all'acquisto della polizza furto-incendio, quella delle garanzie atti vandalici ed eventi socio-politici.

E' necessaria la denuncia

Per poter ottenere il risarcimento in caso di atto di vandalismo, occorre presentare, insieme alla richiesta di indennizzo, la denuncia che è stata sporta alle autorità competenti. Considerato che la liquidazione del danno è subordinata al verificarsi di uno degli eventi il cui rischio sia espressamente coperto dalla garanzia acquistata, è assolutamente necessario leggere con estrema attenzione le relative clausole contrattuali.

Articolo letto 1.365 volte

Dott. Dario Marchetti