I 10 vantaggi fiscali che CREANO PIU' DUBBI sulla convenienza e sicurezza dell'adesione o meno a un fondo pensione

Sottoscrivere un fondo pensione ha dei vantaggi, dalla deducibilità alla tassazione agevolata dell'11% a fronte del 20% della tassazione ordinaria. Tali vantaggi sono utili per sfalsare miti, togliere dubbi o metterne altri, giusto per fare sempre maggior chiarezza sugli argomenti.

Sottoscrivere un fondo pensione? Perché dovrei pagare ora una quota aggiuntiva per averla in un periodo futuro del quale non ho la certezza? E ancora. Perché dovrei privarmi di una quota della mi retribuzione mensile ora, già ridotta di tanto, considerando il mio contratto lavorativo a tempo determinato e, ancora peggio, da precario? E infine, sottoscrivere questa tipologia di pensione integrativa per garantirsi il mantenimento del regime o stile di vita che si aveva durante gli anni del servizio  lavorativo è sicuro? Non rischio forse di perdere i miei soldiEcco i 10 vantaggi del fondo pensione che creano più dubbi sulla validità e convenienza di sottoscriverlo.

PRIMO VANTAGGIO del fondo pensione: VERSAMENTI VOLONTARI

Sono tanti i dubbi che assalgono il lavoratore che si avvicina per la prima volta al fondo pensione, ovvero la soluzione per avere una rendita, una pensione aggiuntiva a quella obbligatoria che si andrà a percepire durante il pensionamento. Il meccanismo è lo stesso del versamento di una quota premio con la stipula di una polizza vita in caso vita ma tale capitale accumulato costituisce una sorta di salvadanaio a favore del quale è possibile scegliere l'importo che si desidera versare in base alle proprie disponibilità economiche e una breve valutazione della somma di cui realmente potremo avere bisogno in seguito alla pensione e all'importo della pensione stessa.

Ecco. Questo è il primo vantaggio di sottoscrivere un fondo pensione, e forse anche il più importante, dal momento che, con la sottoscrizione di una polizza vita caso vita, che consente di ottenere una rendita solo nel caso in cui il soggetto sottoscrittore al momento del termine del contratto sia ancora in vita, è necessario pagare un premio in base a determinati fattori personali come l'età, il territorio in cui si vive. L'importo da versare non è dunque volontario e può realmente incidere sulla propria retribuzione mensile.

SECONDO VANTAGGIO del fondo pensione: UNA PENSIONE IN PIU'

Il secondo vantaggio della sottoscrizione di un fondo pensione è la possibilità di costruire una pensione complementare, grazie alla maturazione di una prestazione pensionistica aggiuntiva a quella erogata dal sistema pensionistico pubblico, importante soprattutto per i giovani lavoratori che vedono sempre più ridotta la percentuale di calcolo dell'importo della propria pensione in base alla propria retribuzione mensile.

TERZO VANTAGGIO del fondo pensione: CONTRIBUTI AGGIUNTIVI

Il terzo vantaggio della sottoscrizione di un fondo pensione riguarda il versamento dei contributi aggiuntivi da parte del datore di lavoro. E' infatti possibile fruire del contributo annuo dell'Amministrazione, che viene versato nella posizione individuale del lavoratore, la stessa che al termine del pagamento del fondo pensione, si trasforma in rendita per tutto il periodo pensionistico.

QUARTO VANTAGGIO del fondo pensione: SICUREZZA DEL CAPITALE INVESTITO

Il quarto vantaggio della sottoscrizione di fondo pensione è sicuramente ciò che riguarda il dubbio più comune al pensiero di stipulare un tale contratto di previdenza complementare: la sua sicurezza. La gestione di un fondo pensione è affidata direttamente a Istituti bancari, compagnie assicurative, enti e società per la gestione del risparmio, per cui la rendita vitalizia del fondo è sicura e consente di ottenere un capitale aggiuntivo da disporre durante il pensionamento.

QUINTO VANTAGGIO del fondo pensione: NESSUNO SCOPO DI LUCRO!

Il fondo pensione presenta anche dei vantaggi che sono legati alle sue caratteristiche intrinseche di pensione integrativa, di rendita vitalizia durante il periodo di pensionamento, della somma che viene erogata in aggiunta alla pensione obbligatoria, che spesso non è sufficiente per sostenere un bilancio famigliare sempre più squilibrato a causa della crisi economica. E proprio in tale contesto che si inserisce il quinto vantaggio del fondo pensione, che non ha scopo di lucro, per cui non deve guadagnare nulla dalla somma versata dai suoi sottoscrittori. Per comprendere meglio e ricapitolare, visiona anche il video seguente:

SESTO VANTAGGIO del fondo pensione: AGEVOLAZIONI FISCALI

Se proprio vogliamo andare ancora più a fondo, i vantaggi maggiori della sottoscrizione di un fondo pensione sono quelli fiscali. Il sesto vantaggio della sottoscrizione del fondo pensione mette in luce come il soggetto lavoratore fruisce di vantaggi fiscali sui versamenti al fondo, sui rendimenti e sulle prestazioni legate al fondo stesso. Partiamo proprio dalla deducibilità dal reddito dei contributi versati al fondo sia dal soggetto lavoratore che dall'amministrazione, con importo massimo di 5.164,57 euro: il risparmio fiscale è calcolato in base all'aliquota Irpef.

SETTIMO VANTAGGIO del fondo pensione: TASSAZIONE RENDIMENTO ANNUO

Il settimo vantaggio della sottoscrizione di un fondo pensione ha sempre a che fare con la riduzione della tassazione del capitale che stavolta riguarda i rendimenti. Oltre alla possibilità di fruire di agevolazioni fiscali, vi è anche da considerare la fruizione di una tassazione agevolata dei rendimenti avuti anno per anno dalla gestione del capitale accumulato, che sono tassati all'11% rispetto al 20% ordinario dei rendimenti finanziari.

OTTAVO VANTAGGIO del fondo pensione: RIDUZIONE TASSAZIONE DELLA PENSIONE

L'ottavo vantaggio permane nell'ambito della riduzione della tassazione ma stavolta riguarda la tassazione della stessa pensione complementare, la quale concorre solo parzialmente alla formazione del reddito complessivo del pensionato. La rendita acquisita con questa tipologia di pensione integrativa non è infatti tassata nella quota corrispondente ai contributi non dedotti e ai redditi che sono già soggetti a regime di tassazione. Ciò implica anche che al momento dell' l'erogazione della pensione, la rendita vitalizia è variabile, in quanto rivalutata anno per anno e soggetta a un'imposta sostitutiva del 20%.

NONO VANTAGGIO del fondo pensione: RIDUZIONE DEL CAPITALE

Il nono vantaggio della sottoscrizione di un fondo pensione è quello che riduce la temuta tassazione del capitale. Nel caso in cui l'importo da liquidare non sua superiore a 1/3 del montante maturato, l'imposta si applica esclusivamente sull'importo maturato, al netto dei rendimenti già soggetti a tassazione e dei contributi eccedenti il tetto massimo di deducibilità.

NOTA BENE: la stessa modalità di calcolo della tassazione del capitale è applicata anche nel caso in cui il soggetto lavoratore ha scelto la soluzione di liquidazione del capitale, anche tramite riscatto, che può avvenire per pensionamento ma anche nei casi di cessazione del contratto lavorativo o in caso di decesso.

DECIMO VANTAGGIO del fondo pensione: SCEGLIERE I BENEFICIARI

Il decimo vantaggio della sottoscrizione di un fondo pensione non riguarda la fruizione di benefici fiscali ma esclusivamente la possibilità di scegliere, in fase contrattuale, i beneficiari della somma di denaro accumulato, nel caso di decesso. In questo modo è possibile non perdere il fondo pagato durante il proprio servizio lavorativi ama anche tutelare i propri casi da una situazione luttuosa improvvisa.

Il VIDEO INFORMATIVO: lei si giocherebbe la sua pensione in borsa?

Per comprendere meglio e ricapitolare, si consiglia di visionare il video seguente in cui si spiegano le caratteristiche principali del fondo pensione, che mette in luce come, nel 2009, fosse necessaria l'iscrizione a questa tipologia di previdenza sociale. Il soggetto lavoratore che non indicava il suo consenso, veniva iscritto tacitamente a fondo pensione, anche se le linee di investimento garantite sono le uniche a salvarsi, mentre le altre vanno a - il 24,5%. "La pensione non dovrebbe essere legata alla fortuna..."

Articolo letto 3.265 volte

Dott.ssa Maria Francesca Massa