Assicurazione rivalutabile: tutte le informazioni sul rendimento minimo garantito e la somma da riscattare

L'assicurazione rivalutabile permette di ottenere una rendita al termine della naturale scadenza del contratto. La somma capitale è annualmente rivalutata per controllare che gli interessi corrispondano al contratto sottoscritto. Ma cosa significa esattamente la rivalutazione?

L'assicurazione vita prevede la tutela del soggetto assicurato in numerosi casi della propria vita, che vanno dal decesso alla condizione di totale inabilità al lavoro, temporanea o permanente, dietro pagamento di un premio, una quota di denaro, che nel caso di verifica di uno degli eventi per cui si sottoscrive la polizza, serve alla compagnia assicurativa per versare il capitale stabilito da contratto. Proprio quest'ultima operazione di liquidazione del capitale è la prestazione della compagnia assicurativa, che prevede numerose modalità e condizioni: la polizza rivalutabile è una di queste.

Polizza rivalutabile: COS'E'?

La polizza rivalutabile può essere considerata come una caratteristica dell'assicurazione sulla vita, che lega le prestazioni della compagnia assicurativa e il premio dovuto dal soggetto sottoscrittore della polizza vita al capitale da liquidare (maturato con gli investimenti effettuati dall'ente assicurativo. L'operazione avviene grazie al deposito della quota premio versata in una gestione separata che costituisce una sorta di cumulo.

Le polizze rivalutabili permettono, per questo motivo, di riconoscere al sottoscrittore dell'assicurazione vita un capitale aumentato, ovvero una rendita finale: la somma dei premi versati, infatti, al netto dei costi, è investita dalla compagnia assicurativa e una percentuale dei ricavi, dall'impresa e parte dei guadagni viene riconosciuta al contraente della polizza. Che poi l'assicurazione sia legata a esigenze previdenziali, finanziari o di investimento non ha molta importanza e le condizioni non sono differenti.

Polizza rivalutabile: il RENDIMENTO

Le polizze rivalutabili prevedono un rendimento minimo garantito, una percentuale di interessi che, con gli investimenti fatti dalla compagnia assicurativa nel periodo in cui le somme totali versate sono all'interno della gestione separata, fanno cumulo. Il solo fattore da valutare nella sottoscrizione di questa tipologia di polizza vita è il tasso di interesse minimo garantito ed l'entità dell'aliquota di retrocessione, in quanto sono proprio questi fattori a determinare la quota percentuale di interessi che verrà corrisposta al termine del contratto della polizza.

Il contratto della polizza rivalutabile prevede la clausola di rivalutazione con la quale si regola l'operazione di rivalutazione della quota da liquidare, comprendendo la partecipazione agli utili e la percentuale spettante dagli investimenti effettuati dalla compagnia assicurativa. La somma totale del premio versato finisce, infatti, in un fondo che, al termine della durata naturale del contratto, viene restituito con gli interessi. La somma liquidata al soggetto che ha contratto la polizza vita è una somma rivalutata annualmente, permettendo di verificare se corrisponda a quanto ci si aspetta al momento del riscatto.

Polizza rivalutabile: RIVALUTAZIONE

La sottoscrizione di una polizza rivalutabile prevede la costituzione di un cumulo rivalutato nel tempo da cui attinge la stessa compagnia assicurativa per adempiere all'erogazione delle prestazione di cui si assume l'obbligo con la sottoscrizione di questa tipologia di polizza. Per poter far aumentare il fondo e avere una rendita da suddividere per sé e una percentuale al suo cliente, ovvero il soggetto contraente della polizza, la compagnia assicurativa destina gli investimenti in propri portafogli titoli dedicati chiamati Gestioni Interne Separate e proprio con questo riesce a guadagnare degli utili che permettono di rivalutare le quote investite e da liquidare.

NOTA BENE: ogni anno, la polizza è rivalutata in base alla clausole di rivalutazione previste dal contratto: la compagnia assicurativa questo rivaluta il cumulo di denaro costituito dal premio affinché risulti adeguato agli impegni maturati.

Polizza rivalutabile: COSTI

Il costo del premio di una polizza rivalutabile è costante durante tutta la durata del piano di investimento che si decide di adottare. E' anche possibile, però scegliere la soluzione di polizza con importo del premio crescente, proprio perché con l'anzianità lavorativa si prevede di avere una retribuzione superiore, anche molto spesso non accade questo.

Polizza rivalutabile: CAPITALIZZAZIONE

Con le operazioni di capitalizzazione che sono eseguite su una particolare tipologia di polizza di investimento, la compagnia assicurativa corrisponde le somme rivalutare in base all'andamento di mercato. In questo caso, non si parla di assicurazione vita o di soluzione di conservazione dei risparmi per gli eventuali eventi della vita, in quanto completamente slegata dalla vita del soggetto contraente la polizza. Il capitale, come rendita vitalizia, è liquidato al termine del contratto stabilito e non in base alla verifica di un decesso al altre situazioni assicurate nella polizza.

NOTA BENE: è possibile, a tal proposito, controllare e monitorare l'andamento della polizza e le prestazioni della compagnia assicurativa con la consultazione del sito internet ufficiale e i quotidiani che indicano e spiegano tali parametri, permettendo di garantire una certa salvaguardia contro gli effetti dell'inflazione sugli utili della polizza e la sua redditività.

Polizza rivalutabile: CONSOLIDAMENTO

Una caratteristica di particolare importanza per le polizze rivalutabili è il consolidamento che consente di acquisire prestazioni aggiuntive ogni anno, attribuendole al oggetto assicurato per effetto della stessa rivalutazione del capitale. Le polizze rivalutabili prevedono, infatti, una gestione investimenti separata dalle altre attività della compagnia assicurativa costituendo, come detto più volte in precedenza, un Fondo nel quale confluiscono gli utili, riducendo il livello di rischio di investimento a beneficio di una capitalizzazione costante nel tempo.

La gestione del Fondo è annualmente sottoposta a certificazione da parte di una società di revisione iscritta all'Albo previsto dal D.p.r. del 31 marzo 1975 n° 136, che ha il compito di operare nella verifica delle operazioni della compagnia assicurativa in base al Regolamento di gestione e quanto stabilito dalla legislazione vigente in materia di investimenti e polizze rivalutabili.

Polizza rivalutabile: le 3 SOLUZIONI

Qui di seguito si propone una tabella con tre soluzioni di polizza rivalutabile con i rispettivi costi del premio, le condizioni di riscatto, il rendimento minimo garantito e le caratteristiche di ogni proposta:

CARATTERISTICHE POLIZZA RIVALUTABILE Nuova Consolida Nuova Consolida Nuovo Risparmio
PREMIO UNICO A VITA INTERA
VERSAMENTI AGGIUNTIVI
VERSAMENTI AGGIUNTIVI E FLUSSO CEDOLARE ANNUO
VERSAMENTI AGGIUNTIVI
PREMIO MINIMO 5.000 EURO 50.000 EURO 1.200 ANNUO
RENDIMENTO MINIMO GARANTITO 2% ANNUO 2% ANNUO 2% ANNUO
BONUS FEDELTA' 0,50% PRIMO VERSAMENTO
0,50% PRIMO VERSAMENTO 0,50% PRIMO VERSAMENTO
RISCATTO DOPO 12 MESI DOPO 12 MESI DOPO 24 MESI

Articolo letto 6.490 volte

Dott.ssa Maria Francesca Massa