Le polizze per le spese funerarie

Le polizze per le spese funerarie, dette anche previdenza funeraria, molto sviluppate in Francia, iniziano a diventare popolari anche nel nostro Paese, proprio per gli elevati costi collegati all'organizzazione e allo svolgimento di un funerale, che si uniscono allo sforzo emotivo.

Le polizze per le spese funerarie, denominate anche "Previdenza Funeraria" hanno nel nostro Paese una storia abbastanza recente, derivante anche dal fatto che il nostro mercato si dimostra spesso poco ricettivo nei confronti di tutele che invece in altre nazioni, a partire dalla Francia, sono considerate quasi alla stregua di una polizza per la responsabilità civile del capofamiglia, con relativa larga diffusione. In questo caso, però, va registrata un'inversione di tendenza abbastanza marcata.

Perchè stanno acquistando popolarità

Negli ultimi tempi si registra in effetti un certo interesse per una soluzione di questo tipo, proprio in considerazione degli elevati costi che sono collegati alla gestione di un evento luttuoso e della volontà di molti che desiderano organizzare in largo anticipo le proprie esequie provvedendo di conseguenza ai minimi dettagli proprio fine di evitare ai propri familiari il carico emotivo, oltre che finanziario, che un funerale può comportare. Inoltre è il modo migliore per assicurare alla persona deceduta un funerale dignitoso, in cui ogni particolare sia disposto per rendere meno triste una giornata del genere. In sostanza, la previdenza funeraria fornisce la certezza al sottoscrittore che, al momento della propria morte, tutti i suoi desideri relativi alla cerimonia funebre saranno rispettati nel dettaglio.

Che cos'è l'assicurazione funeraria?

La polizza assicurativa funeraria è il contratto che il sottoscrittore firma con una compagnia assicurativa la quale, a sua volta, si impegna a pagare l'importo sottoscritto nel caso di decesso dell'assicurato. Il beneficiario del capitale pattuito è comunque un'impresa di pompe funebri, alla quale sarà demandato l'obbligo di eseguire alla lettera le prestazioni e i servizi scelti dal sottoscrittore e come tali specificati nel contratto funerario.

La previdenza funeraria è sempre più popolare anche in Italia

(La previdenza funeraria è sempre più popolare anche in Italia)

Le specifiche indicazioni contenute all'interno di questo tipo di polizze riguardano una serie di particolari come il tipo di bara, la lapide, le partecipazioni funebri, l'esecuzione della cerimonia la sepoltura o l'eventuale cremazione. Tutti questi elementi posso essere oggetto di ben precise disposizioni concordate tra sottoscrittore e assicuratore. Il contratto di previdenza funeraria deve includere tutte le scelte che siano state effettuate dal contraente riguardo allo svolgimento del suo funerale. L'assicurazione funeraria presenta dei vantaggi significativi che andrebbero attentamente presi in considerazione, sperando naturalmente di doverne approfittare il più tardi possibile.

Il premio

Si tratta da un punto di vista tecnico di polizze a vita intera (ramo vita), con una durata del versamento premi tale da oscillare tra i 5 e i 10 anni, andando a fissare il capitale garantito in caso di premorienza proprio in funzione del tipo di cerimonia funebre per cui si opta, ovviamente in vita. Il premio da versare può essere rateizzato e naturalmente il suo importo varierà anche sulla base dell'età di sottoscrizione del piano di previdenza funeraria, che solitamente si spinge oltre gli 80 anni. Ad oggi, in Italia, prodotti di questo tipo sono proposti in via diretta proprio dalle società di onoranze funebri, per ovvi motivi.



Articolo letto 1.609 volte

Dott. Dario Marchetti