L'assicurazione vita in caso vita: come garantirsi una rendita, una pensione integrativa, al termine del contratto

E' la soluzione migliore per garantirsi una rendita, una pensione integrativa, o una somma aggiuntiva da disporre: l'assicurazione vita in caso vita. La speciale polizza vita permette di avere un capitale se, al termine del contratto, l'assicurato è ancora in vita. I dettagli.

Quando si sente parlare di polizza vita la prima cosa a cui si pensa è a un'assicurazione in caso di morte, ma non è la sola presente sul mercato. Oggigiorno vi sono anche delle assicurazioni che non tutelano i propri casi solo in situazioni luttuose ma, proprio al contrario, in situazioni felici, come il rimanere in vita in seguito alla sottoscrizione di una polizza e garantendosi il rimborso di un capitale quasi fosse una rendita, un'altra somma di denaro a disposizione, magari a seguito della pensione. Se vi sembra stano, vediamo insieme i dettagli della polizza vita in caso vita, le condizioni di stipula della polizza e le caratteristiche.

L'assicurazione vita in caso vita: DETTAGLI

Non solo la tutela dei propri famigliari in caso di decesso ma anche la possibilità di avere una rendita in caso che, al termine del contratto della polizza vita, il soggetto sottoscrittore si ancora in vita. L'assicurazione vita in caso vita è infatti una particolare forma di polizza vita che prevede, come la polizza in caso morte tradizionale, il versamento di un premio, che costituisce la rendita e il capitale che, al momento della verifica della situazione per la quale si è assicurati, viene erogato direttamente al beneficiario della polizza. In questo caso è lo stesso soggetto che ha stipulato la polizza vita.

L'assicurazione vita in caso vita: VERSAMENTO DEL PREMIO

Il versamento del premio dell'assicurazione vita è versato in base alle modalità stabilito sul contratto e vi è la possibilità di scegliere la forma annuale, mensile o semestrale, in base alle proprie esigenze economiche. Proprio attraverso il pagamento di un premio, il soggetto assicurato crea un cumulo, capitale, una rendita, che verrà rimborsata al beneficiario indicato nel contratto se, al termine della durata di questo, egli è ancora in vita, garantendosi una somma a disposizione per migliorare il proprio stile di vita.

La rendita delle Assicurazioni vita in CASO VITA!

L'assicurazione vita in caso vita è la soluzione ideale per garantirsi una previdenza complementare, una sorta di pensione integrativa, se alla fine del contratto stipulato il soggetto è ancora in vita e può fruire del capitale rimborsato come da contratto.

Da questo punto di vista, l'assicurazione vita in caso vita può essere considerata anche come una forma di conservazione dei propri risparmi, ma anche una forma pensionistica complementare o di investimento. Il costo di questa tipologia di assicurazione vita permette infatti di scegliere in maniera autonoma la somma da versare, e vi sono anche delle polizze vita che partono da un premio di 10 euro mensili, somma accessibile a tutti, anche ai soggetti titolari di una retribuzione o contratto di lavoro atipico, da precario o a tempo determinato, in quanto per la sottoscrizione non è necessario presentare questa forma di garanzie.

L'assicurazione vita in caso vita: IL RIMBORSO DEL CAPITALE

Come detto precedentemente, al termine della scadenza del contratto della polizza vita in caso vita, la compagnia assicurativa ha il dovere di liquidare la rendita vitalizia nel caso in cui il soggetto assicurato è ancora in vita, in base alle modalità stabilite nel contratto. Solitamente l'erogazione del capitale avviene in un'unica soluzione direttamente al destinatario indicato in fase di sottoscrizione della polizza ma avi sono alcune compagnie assicurative che presentano altre modalità e clausole di erogazione della somma, per cui è importante conoscerle prima di stipulare l'assicurazione.

Rimborso immediato o rivalutato?

L'assicurazione vita in caso vita è permette di scegliere tra il rimborso immediato alla fine del contratto o la soluzione in cui il capitale è rivalutato con l'applicazione degli interessi: PENSATECI BENE!

L'assicurazione vita in caso vita: LA RENDITA VITALIZIA

Se il soggetto che ha sottoscritto l'assicurazione vita al termine del contratto è ancora in vita, la compagnia assicurativa eroga una rendita vitalizia o un capitale, lo stesso che è stato accumulato con il versamento del premio. La durata del contratto della polizza vita in caso vita è stabilita al momento della stipula, con la possibilità di scegliere la rendita vitalizia che costituisce una forma particolare di rimborso del capitale:

  • rendita immediata;
  • rendita differita.

L'assicurazione vita in caso vita: RENDITA IMMEDIATA o RENDITA DIFFERITA?

Con la scelta della rendita immediata la compagnia assicurativa deve corrispondere la somma dovuta al termine del contratto, stando sempre alle condizioni dell'assicurazione vita in caso vita in cui il soggetto sottoscrittore della polizza deve essere in vita. Nella rendita immediata, il premio è versato in un'unica soluzione direttamente al soggetto beneficiario che, in questo caso, è anche il sottoscrittore della polizza.

Nella soluzione di rendita differita il premio è versato in un periodo di tempo prestabilito, durante il quale il capitale è rivalutato in base dell'andamento della gestione patrimoniale della compagnia assicuratrice e dell'aliquota di retrocessione, valore che rappresenta la percentuale di rivalutazione versata ai soggetti assicurati, che non deve essere inferiore al 75%. Al termine del contratto della polizza vita in caso vita, l'intero capitale è corrisposto in vitalizio.

L'assicurazione vita in caso vita: e... IN CASO DI MORTE?

L'assicurazione vita in caso vita prevede il versamento di un premio che crea una sorta di rendita da rimborsare al termine del contratto sottoscritto se il soggetto assicurato è ancora in vita ma in caso di morte, stando alla tipologia della polizza e i fini per cui è stata stipulata, la compagnia assicurativa ha il sole dovere di reversibilità della rendita nei confronti del soggetto beneficiario indicato nell'assicurazione vita o degli eredi legittimi stessi.

L'assicurazione vita in caso vita: è possibile RECEDERE DAL CONTRATTO?

, è possibile. Nel caso in cui si decida di recedere dal contratto dell'assicurazione vita in caso vita, i premi versati fino a quel momento sono rivalutati nei confronti dei soggetti beneficiari indicati nel contratto della polizza o degli stessi eredi legittimi. In base all'art. 111 del Dlgs 147/95, è possibile recedere dal contratto di polizza vita entro 30 giorni dall'accettazione e la richiesta deve essere inoltrata tramite raccomandata A/R. Si ricorda che la compagnia assicurative è tenuta a restituire la somma versata entro 30 giorni dalla notifica.

L'assicurazione vita in caso vita: INTERRUZIONE del VERSAMENTO del PREMIO

Nell'assicurazione vita in caso vita è anche possibile richiedere l'interruzione del versamento del premio - in genere in seguito al versamento di 3 anni di premio - ma solo nel caso in cui il contratto della polizza lo permetta. In questo caso, la compagnia assicurativa ha l'obbligo di rimborsare una quota del capitale assicurato, in base ai premi versati con la decurtazione della penalità prevista solitamente tra le clausole del contratto.

L'assicurazione vita in caso VITA: A CHI RIVOLGERSI?

Per comprendere meglio e farsi un'idea sui costi del premio da versare per sottoscrivere un'assicurazione in caso vita, si propone qui di seguito una tabella in cui si elencano alcune delle compagnie assicurative che offrono la tipologia di assicurazione vita in caso vita, mettendo in evidenza la tipologia di polizza sottoscritta e i contatti utili: (i dati sono aggiornati al dicembre 2013 con riferimento alla sottoscrizione di una polizza vita caso vita per un soggetto di 55 anni, maschio e residente in Roma)

COMPAGNIE CHE OFFRONO L'ASSICURAZIONE VITA IN CASO VITA
COSTO DEL PREMIO PER CAPITALE ASSICURATO DA 50.000 A 100.000 EURO
UNIPOL DIFFERENTI POLIZZE VITA
LINEAR LIFE DALLE 50 EURO MENSILI
AXA ASSICURAZIONI FINO A 200.000 EURO DI CAPITALE ASSICURATO
GENERTEL DALLE 100 EURO MENSILI CIRCA
BANCA POPOLARE VOLKSBANK DALLE 100 EURO MENSILI INIZIALI

Articolo letto 14.202 volte

Dott.ssa Maria Francesca Massa