Le due nuove proposte di Axa per la salute

La compagnia assicurativa AXA è una delle più attive nel settore della sanità. La sua presenza è stata ulteriormente rafforzata da due nuove proposte, Standard e Standard Più, che possono regalare tranquillità e sicurezza agli assicurati, in linea con una offerta sempre più completa.

Le difficoltà sempre più evidenti del Sistema Sanitario Nazionale, stanno spingendo molti nostri connazionali verso il settore privato. Una tendenza che ha favorito un ruolo sempre più importante delle assicurazioni nel settore sanitario. Basti pensare al proposito che gli italiani, nel corso del 2014, hanno speso un miliardo in più per le cosiddette spese sanitarie "out of pocket", arrivando ad un totale di 33 miliardi di euro. Livelli di spesa che giustificano ampiamente l'attenzione del settore assicurativo.

AXA protezione salute


Proprio tenendo presenti questi dati, AXA Assicurazioni ha deciso di rifinire ulteriormente la polizza "Axa protezione salute" arricchendola con due nuove formule. Si tratta di "Standard" e "Speciale Più", tese ad aumentarne la modularità e la capacità di adattarsi alle diverse esigenze delle persone che le sottoscrivono.

La proposta di Axa per la salute è sempre più completa

(La proposta di Axa per la salute è sempre più completa)

Una decisione che attesta la volontà della compagnia di presidiare con il massimo di forza il settore in un momento in cui anche da parte governativa sembrano arrivare segnali favorevoli per il mondo assicurativo, tali da aprire nuove opportunità per un proficuo business.

La formula Standard


La Formula Standard è un'offerta predefinita che si caratterizza per due importanti garanzie: la prima, "Ricoveri Interventi e Day Hospital", viene abbinata alla garanzia "Alta Specializzazione", nella quale sono compresi 12 nuovi accertamenti, tra cui l'ecografia. La formula prevede una copertura del tutto completa non solo delle spese ospedaliere, ma anche di quelle extra ospedaliere.

La formula Standard Più


La formula Speciale Più, invece, oltre al rimborso spese per grandi interventi, mette in campo anche un rimborso spese per ricoveri, interventi o day hospital nel caso l'assicurato contragga 10 importanti malattie e l'introduzione della garanzia "Capitale da Convalescenza", tramite la quale viene riconosciuto una somma tra i 10mila e i 30mila euro, ove vengano diagnosticate 13 patologie di rilievo. Si tratta di un pacchetto creato espressamente per poter assicurare un supporto economico certo sotto forma di capitale, da aggiungere al rimborso delle consuete spese sanitarie solitamente garantite dal prodotto.

Una rete di vendita sempre più capillare


Per promuovere sul territorio la sua offerta, AXA ha peraltro implementato notevolmente la sua rete di vendita, puntando forte sulla formazione. In conseguenza di questa scelta, soltanto dall'inizio dell'anno sono stati inclusi nelle strutture della compagnia oltre 500 persone, che sono in grado di orientare al meglio la clientela e di proporre le formule sempre più complete da essa predisposte. Va ricordato che AXA propone all'interno della propria proposta offerte come il primo check up gratuito per gli assicurati sotto i 30 anni, in modo da garantire un controllo medico gratuito, completo e personalizzato, e la second opinion, servizio che ha l'obiettivo di assicurare il diritto di avere, in caso di gravi patologie, un secondo parere specialistico sia in Italia che all'estero.

Articolo letto 649 volte

Dott. Dario Marchetti