L'assicurazione su un immobile di proprietà o in affitto: tutto sul PRIMO RISCHIO ASSOLUTO, sul VALORE INTERO e I COSTI

L'assicurazione su un immobile permette di tutelarsi contro spese impreviste per incendio, danni agli impianti, furto, non solo se si ha una casa di proprietà, ma anche in affitto. Per scegliere la copertura migliore è però da valutare tra primo rischio assoluto e a valore intero.

E' una scelta da valutare: l'assicurazione su un immobile. Il proprio immobile, la propria abitazione, sia che questa sia di proprietà o in affitto, non può rimanere immune da eventi spiacevoli a cui giornalmente si va incontro, come dei particolari eventi atmosferici, calamità naturali, danni causati da terzi, ma anche situazioni derivanti da furto, rapina o guasti causati dal malfunzionamento degli impianti domestici, scoppio e incendio all'interno dell'abitazione. Assicurare l'immobile significa garantirsi un risarcimento nel caso della verifica di uno di questi eventi, tutelando l'intero fabbricato e tutto il suo contenuto, non solo se la casa è di proprietà, ma anche se si vive in una casa in affitto.

L'assicurazione su un immobile: CASA DI PROPRIETA' o CASA IN AFFITTO

L'assicurazione su un immobile è una particolare tipologia di polizza che consente dunque di ottenere il rimborso delle eventuali spese da sostenere in caso di furto o danneggiamento della propria abitazione o del suo contenuto, in base alle coperture danni o rischio sottoscritte in fase di stipula del contratto. Come si è voluto sottolineare nella premessa, questa particolare tipologia di assicurazione, non è sottoscrivibile solamente dal soggetto che ha acquistato un'abitazione, ma anche da colui che ha una casa in affitto e necessita di tutelare i suoi beni, ma soprattutto le sue disponibilità economiche, dal momento che in caso della verifica di tali eventi, tutti i costi di danni e guasti sono direttamente imputabili a chi vive nell'immobile.

Proprio per i motivi riportati qui sopra, l'assicurazione su un immobile è una soluzione di polizza particolarmente vantaggiosa e sul mercato assicurativo esistono numerose compagnie assicurative che offrono i propri prodotti in base all'immobile da assicurare, se di proprietà o in affitto, e in rapporto alle coperture che si intende richiedere, ovvero gli eventi ai quali ci si sente più esposti. Vi è comunque da ricordare che l'assicurazione immobile può essere obbligatoria o volontaria, in base alle attuali normative vigenti in materia assicurativa: sono infatti obbligatorie le assicurazione sull'immobile scoppio e incendio, spesso contestuali alla sottoscrizione del mutuo. Si pensi che l'Istituto bancario può anche rifiutare l'erogazione del capitale, se il soggetto mutuatario non stipula questa tipologia di polizza.

L'assicurazione su un immobile: OBBLIGATORIA o VOLONTARIA?

L'assicurazione su un immobile è obbligatoria nel caso in cui lo stesso fabbricato costituisca una garanzia economica, come nel caso del mutuo, in cui l'abitazione che si acquista è gravata da ipoteca, diventando il solo bene con cui l'Istituto bancario che eroga il capitale ha la possibilità, in caso di insolvenza, di recuperare la somma di denaro concessa. Per questo motivo, all'atto della sottoscrizione di un mutuo, la banca richiede anche la stipula di una polizza scoppio e incendio per tutelarsi dalla possibilità che a causa di questa tipologia di evento, l'immobile venga distrutto.

Per lo stesso motivo, è obbligatoria anche la sottoscrizione dell'assicurazione su un immobile condominiale - non in tutti i condomini, comunque, è imposto tale obbligo - in base a specifici regolamenti condominiali che determinano la tipologia della polizza da sottoscrivere, le coperture danni e rischi necessarie in rapporto agli eventi ai quali l'immobile è maggiormente a rischio e dilazionano il premio per il numero dei condomini e la frazione di cui sono proprietari o detengono un affitto. In linea generale, però, questa forma di polizza su un immobile condominiale non è molto costosa e si aggira intorno ad un prezzo di 10 euro al mese, con un premio annuale di 100-150 euro.

L'assicurazione su un immobile: SE LA CASA E' DI PROPRIETA'

Se si decide di sottoscrivere un'assicurazione su un immobile di proprietà è necessario valutare due cose: la copertura rischi e danni e la voce primo rischio assoluto, che costituisce il rimborso o il diritto al risarcimento nel caso di verifica dell'evento che maggiormente si teme, ovvero quello a cui il nostro immobile è maggiormente esposto. la voce risarcimento a primo rischio assoluto prevede infatti la copertura, ovvero il rimborso dell'intera somma assicurata o del valore dell'immobile, permettendovi di recuperare completamente l'ammontare dei danni, senza dover investire delle somme di denaro che potrebbero mettervi in difficoltà economica.

Nel caso di abitazione di proprietà, un'altra voce da considerare nel contratto è la formula di copertura all risk, la quale garantisce il rimborso delle spese per la verifica di ogni evento dannoso dentro e fuori la propria casa, includendo, in alcune polizze assicurative su un immobile anche la responsabilità civile, non solo dei soggetti occupanti l'immobile e gli animali, ma anche la struttura dell'immobile stessa, che potrebbero causare danni a terzi, alle altre abitazioni, ai vicini. E' importante ricordare che la formula di copertura all risk non è compresa nell'assicurazione immobile base, per cui è sempre necessario richiedere la presenza nel contratto a farla inserire, nel caso desideriate avere una copertura più estesa dei casi.

NOTA BENE: l'assicurazione su un immobile con la formula all risk che comprende la voce responsabilità civile prevede il risarcimento per i danni causati a terzi dagli occupanti e gli animali dell'abitazione, come incendio, scoppio, guasti agli impianti, etc, considerando, inoltre, che i danni causati da perdite dell'immobile sono assoggettati a responsabilità civile del capofamiglia.

L'assicurazione su un immobile: il PRIMO RISCHIO ASSOLUTO

Per comprendere meglio che cosa significhi la voce a Primo Rischio Assoluto nell'assicurazione di un immobile, si consiglia di visionare anche il video informativo seguente, in cui si mette in evidenza come nella copertura della polizza non sia tanto importante il valore reale di ciò che assicuriamo, ma scegliere l'importo massimo per il quale intendiamo essere risarcimenti nel momento in cui si verificano i rischi o i danni per cui si sottoscrive la polizza sull'immobile, assicurando una parte del bene o l'intero valore:

L'assicurazione su un immobile: SE LA CASA è IN AFFITTO

Anche se l'immobile in cui si vive non è di proprietà, è importante valutare la possibilità di sottoscrivere un'assicurazione sull'immobile su cui si abita, anche se lo avete preso in affitto e non è vostro, perché all'interno dell'abitazione vi sono i vostri beni. Nel caso di verifica di eventi spiacevoli, come il furto, la rapina, scoppio o incendio, non è solo la struttura dell'immobile a subire dei danni ma anche tutto il suo contenuto. Per questo motivo, anche se l'abitazione è in affitto, valgono le stesse premesse e informazioni che si sono date nel paragrafo precedente per la sottoscrizione di un'assicurazione immobile per la casa di proprietà.

Un chiaro esempio di vantaggio nella sottoscrizione di un'assicurazione su l'immobile è quella per il rischio furto o rapina, per i quali casi la formula da stipulare è quella a valore intero, con la quale è possibile ottenere il risarcimento del valore totale dei beni assicurati, comprendendo anche le spese per la sistemazione delle parti dell'abitazione che sono state danneggiate dall'entrata dei ladri, come per esempio gli infissi. In questa tipologia di copertura rischi e danni non è prevista la franchigia e può essere inserita anche la copertura per atti vandalici o rapina. E' facile comprendere come, anche se si ha una casa in affitto, sia importante sottoscrivere un'assicurazione immobile per proteggere il contenuto dell'abitazione, ovvero i propri beni.

L'assicurazione su un immobile: il VALORE INTERO

La voce a valore intero nell'assicurazione su un immobile si differenzia dal rischio assoluto, in quanto costituisce una formula di assicurazione in cui la somma assicurata deve corrispondere al valore reale dei beni che si assicurano. Con questa tipologia di assicurazione non è possibile assicurare una sola parte del bene ma è necessario assicurare l'intero suo valore: non è facile infatti assicurare due sole pareti della propria abitazione. Per comprendere meglio e ricapitolare, si consiglia di visionare anche il video informativo seguente in cui si mette in luce la necessità di, all'atto della sottoscrizione della polizza, indicare il valore reale del bene da assicurare, in modo che, al momento della liquidazione del sinistro, la somma erogata sia equilibrata nel rimborso e nella copertura spese.

L'assicurazione su un immobile: QUANDO GLI INTERVENTI COSTANO!

E' importante sottolineare che, anche con la sottoscrizione di un'assicurazione per l'immobile, sia che questo sia di proprietà che in affitto, non tutti gli eventi sono coperti, ma solo quelli specificati nel contratto sottoscritto e nei limiti espressi. Per questo motivo è possibile che alcuni interventi da eseguire sull'abitazione in caso di verifica di furto, di incendio di scoppio, causa di danni all'immobile, siano a carico della compagnia assicurativa, mentre altri a carico del proprietario dell'abitazione. In alcune tipologie di assicurazione immobile è infatti previsto che il costo dell'intervento sia a carico del soggetto che sottoscrive l'assicurazione, mentre le spese per il materiale è a carico della compagnia assicurativa.

L'assicurazione su un immobile: A CHI RIVOLGERSI?

L'assicurazione di un immobile in affitto, come abbiamo visto, è una soluzione da considerare per tutelare i propri beni all'interno di un'abitazione che non è la propria e per poter scegliere in maniera ottimale la copertura rischi e danni che meglio si adatta alle proprie esigenze, si consiglia di valutare anche la tabella qui di seguito in cui si propongono le differenti compagnie assicurative che offrono questa tipologia di polizza, con le rispettive informazioni e prezzo, dove è possibile indicarli:

COMPAGNIE CHE OFFRONO L'ASSICURAZIONE SU UN IMMOBILE IN AFFITTO INFORMAZIONI E COSTI
ALLIANZ
  • FINO A 120 MQ;
  • PREMIO ANNUALE DALLE 69 ALLE 80 EURO.
DIRECTLINE CASA DI PROPRIETA' O IN AFFITTO
GENERTEL
  • CASA DI PROPRIETA' O IN AFFITTO;
  • PREMIO MENSILE DALLE 2,20 EURO A MQ.
GENERALI CASA DI PROPRIETA' O IN AFFITTO
REALE MUTUA
CASA DI PROPRIETA' O IN AFFITTO

Articolo letto 31.137 volte

Dott.ssa Maria Francesca Massa