Sicurezza auto: Nuovi obblighi sui sensori per il controllo della pressione dei pneumatici

La Commissione Europea ha definito nuovi obblighi dal primo Novembre sulla Sicurezza auto,con sensori per il controllo della pressione dei pneumatici sulle auto di nuova immatricolazione.

Dal primo novembre 2014 sono scattati dei nuovi obblighi per le auto di nuova costruzione al fine di aumentare il fattore della sicurezza, con l'applicazione di nuovi sensori per il controllo della pressione dei pneumatici. Tale sistema permette quindi di garantire una maggiore sicurezza in strada oltre che ad un maggiore risparmio sul consumo dei propri pneumatici e prevede norme specifiche previste dalla Commissione Europea per la relativa installazione. Non si escludono altri interventi futuri sulla sicurezza stradale con sistemi analoghi per controllare un eccesso di velocità.

I vantaggi sulla sicurezza del nuovo sistema TPMS per la pressione dei pneumatici

La Commissione Europea è intervenuta con una importante normativa sul fronte della sicurezza in auto, stabilendo l'obbligo a partire dallo scorso Novembre di sistemi intelligenti per una guida sicura. Tali sistemi noti come TPMS garantiscono un controllo più efficace sulla pressione dei pneumatici e permettono di avvisare in tempo reale l'utente sulla presenza di un basso livello di sicurezza all'interno del proprio veicolo. In pratica il sistema TPMS per il monitoraggio della pressione dei pneumatici, segnala immediatamente al guidatore se un pneumatico è forato o perde pressione, incidendo su una maggiore sicurezza sulla circolazione in strada e con un minor consumo anche di carburante per una minore pressione sulla strada. Il sistema TPMS per il monitoraggio della pressione dei pneumatici, inoltre, può suddividersi in due interessanti tipologie. Una prima tipologia, presente di solito su auto più economiche e che si attiva con la rotazione dei pneumatici con sistemi Abs, ed una seconda  tipologia più avanzata che prevede un sensore all'interno del pneumatico che rileva anomalie nel livello della pressione e sulla relativa sicurezza su strada.

Normativa TPMS obbligatoria dal primo Novembre 2014

Va infine evidenziato che la normativa realizzata dalla Commissione Europea sul sistema di sicurezza tramite TPMS per la pressione dei pneumatici,  è stato introdotto già nel 2012 per garantire un processo di adeguamento graduale, che prevede la relativa installazione su tutti i veicoli della categoria M1, ossia sulle autovetture più comuni, mentre l'obbligo vero e proprio è scattato da questo Novembre su tutte le auto di nuova immatricolazione.  Previste inoltre anche delle revisioni delle suddette normative che attualmente prevedono un avviso di sicurezza al conducente nel caso di calo della pressione dei pneumatici sotto il 20%, ma non si escludono riduzioni future da parte degli Stati membri dell'Unione Europea verso una ulteriore soglia del 15%. In programma anche altre misure che possano aumentare il fattore della sicurezza stradale e che possano ad esempio con sistemi analoghi al TPMS per la pressione dei pneumatici, controllare degli eventuali eccessi di velocità del guidatore ed avvisare lo stesso del superamento dei suddetti limiti. Non mancano infatti molti fenomeni di scarsa sicurezza legati purtroppo ad una scarsa attenzione sui limiti di velocità da rispettare.

Articolo letto 2.063 volte

Dott.ssa Iolanda Piccirillo