Sicurezza auto: dati e sanzioni per il trasporto dei più piccoli

Una nuova analisi sulla sicurezza auto, con un'attenzione particolare verso dati e sanzioni per il trasporto dei più piccoli.

Continua il nostro percorso verso le ultime novità sul fronte della sicurezza stradale passando dall'ultimo obbligo dei sensori per il controllo della pressione dei pneumatici alle regole per il trasporto dei più piccoli. In Italia infatti vige un obbligo di seggiolino e di cintura all'interno della propria auto proprio per aumentare il fattore della sicurezza, in virtù anche di dati non positivi sulle statistiche di incidenti in un anno per la presenza di irregolarità nei trasporti dei più piccoli.

 Dati e normativa in Italia sul tema della sicurezza dei più piccoli

L'attuale normativa italiana prevede sul fronte della sicurezza dei più piccoli due importantissimi obblighi di seggiolino e di cintura in auto. I dispositivi di ritenuta specifici per il trasporto dei più piccoli sono obbligatori dalla nascita fino al peso di 36 kg e prevedono un solo obbligo del seggiolino fino ad un peso di 18 kg e degli adattatori dai 18 kg ai 36 kg, ossia dei piccoli sedili che permettono di sollevare il bambino ed utilizzare anche le cinture di sicurezza dell'auto. Inoltre per i bambini fino a dodici anni e con una statura di 1,50 cm si prevede l'installazione nell'auto di un seggiolino omologato con sistemi di ritenuta adeguati al peso, tuttavia non sempre questo obbligo viene rispettato compromettendo involontariamente la sicurezza stradale dei più piccoli. Basti pensare che gli ultimi dati registrati dall'Associazione amici della Polstrada, ha riportato un numero di vittime pari a 31 nel 2013 e legate principalmente a delle irregolarità nei trasporti e non rispetto degli obblighi in tema di sicurezza per i più piccoli. Normative sul fronte della sicurezza anche a livello Europeo con la presenza di cinque specifici dispositivi di trasporto:dalla navicella dei neonati ai seggiolini con il rialzo per i bambini dai sei ai dodici anni.

Tabella sull'attuale normativa per la sicurezza dei più piccoli

 

obblighi della normativa

obblighi della normativa

primi obblighi dalla nascita fino a 18 kg obbligo di seggiolini dai 18 ai 36 kg utilizzo anche di adattatori
obblighi successivi sulla sicurezza seggiolino omologato fino a 12 anni seggiolino omologato fino ad una statura di 1,50 cm

 Sanzioni attualmente previste per il non rispetto della sicurezza dei più piccoli

Da un'ulteriore analisi della sicurezza stradale sui più piccoli, oltre al già citato dato di 31 vittime nel 2013 per irregolarità soprattutto nei trasporti, è significativo notare quali siano le attuali sanzioni previste per chi viola gli obblighi in tema di sicurezza dei piccoli e le prossime previsioni del Governo. Attualmente infatti le sanzioni previste nei casi indicati sono molto basse e prevedono una multa di appena ottanta euro e di una eventuale sottrazione di cinque punti dalla patente. Tuttavia il tema della sicurezza dei più piccoli non è completamente trascurata in Italia e si pensa a seguito della nuova riforma del codice della strada di inserire delle misure pene più severe per gli automobilisti che non rispettano le principali regole sulla circolazione stradale.Sul web inoltre è partita una vera e propria petizione on line da parte di un Ingegnere specializzato sulla sicurezza stradale, per introdurre sempre delle pene più severe soprattutto per coloro che non rispettano le regole sulla sicurezza in auto dei più piccoli. Così come sono in aumento i controlli su strada per garantire una maggiore sicurezza per tutti, con multe nel caso di irregolarità nel trasporto su auto per bambini, ma anche per evitare ad esempio una circolazione ben più grave senza assicurazione sulla propria auto. 

Articolo letto 348 volte

Dott.ssa Iolanda Piccirillo