Rc moto conveniente, quale scegliere rispetto alla polizza tradizionale

Rc moto conveniente, quale scegliere rispetto alla polizza tradizionale? Esempi dalla copertura assicurativa temporanea a quella sospendibile e passando per quella a consumo. Analizziamo i vantaggi e svantaggi non solo in termini di costi, ma anche per le condizioni da rispettare.

L'Rc auto in Italia, specie al Sud, resta ancora molto cara nonostante il calo medio delle tariffe in questi ultimi anni. Lo stesso dicasi per l'Rc moto con la polizza tradizionale che mai è conveniente se si utilizza il mezzo solo poche volte l'anno, per esempio solo nel periodo estivo. Ne consegue che per stipulare una Rc moto conveniente, come per esempio quella proposta da Quixa, occorre scegliere un prodotto assicurativo flessibile, di certo non tradizionale. Ed allora, quale Rc moto conveniente scegliere in alternativa alla polizza assicurativa tradizionale?

Rc moto conveniente, come sceglierla

Assicurazione Rc moto temporanea 

Ebbene, la scelta più comune è rappresentata dalla stipula di una Rc moto temporanea, ovverosia di una copertura di responsabilità civile avente una durata, per il mezzo a due ruote, inferiore ai classici dodici mesi e quindi meno cara. Per esempio si può stipulare la polizza per 3-4 mesi nel periodo estivo oppure solo per il periodo in corrispondenza del quale il mezzo viene utilizzato. Magari, per esempio, per fare un lungo viaggio. Ed il tutto a patto che la compagnia di assicurazione offra, oltre all'Rc moto tradizionale, anche la polizza moto temporanea.

Assicurazione Rc moto sospendibile 

In alternativa alla Rc moto temporanea ci sono compagnie che propongono per i mezzi a due ruote la copertura di responsabilità civile sospendibile. Trattasi una Rc moto che non si discosta dalla copertura classica con durata a 12 mesi, ma che costa un po' di meno in ragione del rispetto di opportune condizioni a partire dal numero di volte che la polizza viene sospesa, e passando per i vincoli temporali minimi e massimi previsti come da contratto per la riattivazione.

Assicurazione Rc moto a consumo 

Rispetto alle due coperture sopra descritte, la Rc moto a consumo è invece una copertura di responsabilità civile il cui premio da pagare, per il proprietario del mezzo a due ruote, è proporzionale al numero dei chilometri percorsi. La compagnia, in tal caso, attraverso un apposito sistema satellitare non solo può tenere conto in tempo reale dei chilometri percorsi, ma può pure localizzare la moto in caso di incendio e/o furto.

Assicurazione Rc moto più conveniente, occhio al contratto!

Nello scegliere, per risparmiare, la copertura Rc moto non tradizionale più conveniente, si raccomanda sempre di leggere attentamente e di valutare le condizioni di contratto. E questo per la Rc moto temporanea come per quella a consumo oppure sospendibile. L'attenzione sul contratto, in particolare, deve essere riposta sulle clausole, sulle limitazioni e sulla presenza di eventuali penali.

Articolo letto 402 volte

Filadelfo Scamporrino