Rc auto, risparmiare si puo. Un progetto per la salvaguardia dei consumatori

Risparmiare si può, un'iniziativa dell'Unione nazionale consumatori, Assoutenti e Confconsumatori.

"Il mercato dell'assicurazione di responsabilità civile auto vive un periodo intenso di evoluzione per meglio garantire il diritto degli utenti". Parola dell'Unione nazionale consumatori che negli ultimi mesi spiega come siano stati approvati provvedimenti che potrebbero consentire ai consumatori scelte più informate, possibili risparmi, minori sprechi di tempo. Si tratta di un progetto realizzato da Assoutenti, Confconsumatori e Unione Nazionale Consumatori e cofinanziato dl Ministero dello Sviluppo Economico, il quale illustra alcuni di questi nuovi strumenti nelle mani del consumatore.

assicurazione auto

In cosa consiste…

L'unione nazionale consumatori, Assoutenti e Confconsumatori hanno previsto la stampa di 98.000 copie di un pieghevole destinato agli alunni delle scuole medie superiori, in modo da sensibilizzare i giovani, partendo dai ragazzi in età da motorino. Quindi ha aperto degli "Sportelli" che lavoreranno fino al 30 aprile per offrire consulenza e assistenza ai consumatori; poi la realizzazione di filmati, cd rom tutorial e una piattaforma e-learning per usare il multimediale e spalmare l'informazione a 360 gradi. Saranno infatti realizzate apposite pagine sui siti internet delle 3 associazioni di consumatori che tratteranno prettamente di assicurazione auto e infine la realizzazione e la diffusione di un App ossia un'applicazione informatica utilizzabile su smartphone e tablet scaricabile on-line gratuitamente.

Quale l'obiettivo?

Il fine è invitare i consumatori a fare più attenzione alle pubblicità e alle pseudo-promozioni delle varie compagnie, precisando che scegliendo con scrupolo si può arrivare a un risparmio che va dai 3 ai 400 euro l'anno. Le tre associazioni promuovono infatti il risparmio dando dritte e garantendo informazioni corrette e dirette. Il primo suggerimento è richiedere più preventivi a svariate compagnie, sia per quanto riguarda l'Rca sia per la copertura della casa. Quindi individuano la principale fonte di abbattimento costi nel modulo della Concessionaria servizi assicurativi pubblici (Consap). Questo consente all'assicurato che ha causato l'incidente di rivolgersi alla Concessionaria per avere informazioni sul pagamento da affrontare e decidere il rimborso di quanto liquidato dalla sua Compagnia, ovviando così il perverso meccanismo del Bonus/Malus, al fine di migliorare la sua classe di merito.

Il commento

"Il mercato dell'assicurazione di responsabilità civile auto sta vivendo un periodo intenso di evoluzione – ha precisato Confconsumatori - In particolare negli ultimi mesi sono stati approvati provvedimenti, e altri sono in discussone, volti a meglio garantire il diritto degli utenti, consentendo loro scelte più informate, risparmio sulle tariffe e minori sprechi di tempo".

La rassicurazione

Visto che adesso andare sul web per cercare consigli utili a risparmiare sulle polizze è ormai un'abitudine, l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) ha precisato: "La commercializzazione on-line di prodotti assicurativi e la crescente diffusione e ricorso da parte del consumatore ai siti comparativi per l'acquisto della polizza assicurativa ha indotto l'Ivass ad una verifica di questi siti, sulle modalità di comparazione ed il livello di trasparenza praticate. Al fine di tutelare maggiormente i consumatori sono previsti incontri a partire da gennaio 2014 fra Ivass, Imprese assicuratrici ed intermediari interessati per avviare un confronto sulle diverse tematiche ed individuare procedure e modalità condivise per migliore trasparenza ed informazione da rivolgere all'utente consumatore".

Articolo letto 404 volte

Dott.ssa Stella Spinelli