Come scegliere la polizza assicurativa per la propria auto storica o d'epoca? Una guida per rispondere a qualsiasi curiosità o dubbio al riguardo

Che cosa è necessario valutare per scegliere attentamente la polizza assicurativa di un'auto d'epoca? Quali sono le caratteristiche distintive e quelle comuni a tutte le compagnie assicurative? Quali sono i pro e i contro delle polizze assicurative on line per questa tipologia di vetture? FOCUS: la scelta della polizza assicurativa per la 500 d?epoca.

La moda vintage, in auge in questi ultimi anni, ha contribuito a dare una grande scossa positiva all'interno del mondo dell'automobilismo d'epoca. Molta gente, infatti, ha cominciato a rimettere in circolazione le proprie vetture antiche, sistemandole e iscrivendole in circoli e associazioni, creati appositamente.
Come per ogni vettura in circolazione, anche per le auto e le moto d'epoca è necessario provvedere alla stipula di una polizza assicurativa, al fine di mettere in sicurezza il conducente e lo stesso veicolo di valore.
L'assicurazione per le auto d'epoca (o per le auto storiche) non è la medesima di quella considerata per le vetture tradizionali: per le vetture antiche, infatti, esistono polizze assicurative specifiche le quali comprendono formule specifiche per questa tipologia di mezzi. Le assicurazioni per le auto d'epoca sono molto più vantaggiose rispetto a quelle delle auto tradizionali, in quanto offrono garanzie e caratteristiche totalmente differenti.
Per scegliere adeguatamente la polizza assicurativa per la propria auto d'epoca, è necessario attenzionare alcuni precisi punti e valutare le caratteristiche di ogni singola polizza, in modo da confrontare le varie proposte e optare per quella che meglio si avvicina alle proprie esigenze.

CHE COSA FARE PRIMA DI SCEGLIERE LA POLIZZA ASSICURATIVA ADEGUATA PER LA PROPRIA AUTO D'EPOCA?

Prima di scegliere la polizza assicurativa che fa al caso proprio, è necessario iscrivere la propria auto d'epoca ad un registro di un'associazione (o club) di vetture storiche: il più noto è l'ASI, l'Automotoclub Storico Italiano.
Tali club hanno il compito di promuovere e sviluppare la cultura dell'automobilismo storico italiano.
Una volta richiesta la sottoscrizione all'ASI, quest'ultimo valuta il buono stato e il valore storico della vettura; dopo il rilascio di un attestato di storicità, il richiedente può procedere con l'inoltro della pratica assicurativa, così da sottoscrivere la polizza per la propria vettura.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE COMUNI ALLE POLIZZE ASSICURATIVE PER LE AUTO D'EPOCA? QUALI, INVECE, LE CARATTERISTICHE DIFFERENTI, DA VALUTARE NELLA FORMULAZIONE DEI PREVENTIVI?

Dopo aver registrato la propria auto, si può procedere con la richiesta dei preventivi alle varie compagnie assicurative, comprese quelle on line.
La richiesta di assicurazione deve tenere in considerazione i seguenti fattori, quali:

  • il tipo di assistenza fornito
  • il numero di conducenti autorizzati
  • i limiti di utilizzo dell'auto secondo quanto previsto nella polizza assicurativa;
  • le coperture extra.

Le coperture assicurative per le auto d'epoca prevedono dei costi molto limitati, se paragonati con quelli delle polizze per le auto tradizionali, tuttavia, in base agli elementi elencati precedentemente, è importante tenere in considerazione i limiti e le agevolazioni imposte da parte delle compagnie, così da scegliere in maniera oculata.
Le compagnie assicurative, infatti, possono prevedere dei limiti di circolazione per le auto da assicurare: ad esempio, è possibile che una polizza preveda che una vettura non venga guidata ogni giorno, ma solamente durante i fine settimana.
Inoltre, è possibile che i limiti assicurativi vengano imposti sulle persone alle quali è concessa la guida della vettura: talvolta, infatti, le compagnie di assicurazioni richiedono che vengo redatto l'elenco dei nomi di coloro che dovranno guidare la vettura d'epoca, sin dal momento della sottoscrizione.
Tali condizioni, sicuramente, sono vantaggiose sia per le compagnie assicurative, sia anche per i contraenti, i quali non devono per forza pagare un premio elevato per ottenere le medesime garanzie delle vetture tradizionali.
I possessori di auto d'epoca, infatti, solitamente non usano la propria vettura tutti i giorni per gli spostamenti abitudinari, ma il loro impiego è limitato ad alcuni periodi, come durante i fine settimana, oppure in caso di raduni.
Tuttavia, ogni polizza assicurativa per auto d'epoca, pur differenziandosi dalle altre, presenta alcune caratteristiche comuni. Ad esempio, tali tipologie di polizze prevedono un massimale assicurativo standard pari a 2500000€ e, solitamente, comprendono pure le garanzie contro furto e incendio.

È POSSIBILE SCEGLIERE LA POLIZZA ASSICURATIVA ON LINE PER UN'AUTO D'EPOCA?

Anche le polizze assicurative per le auto d'epoca sono giunte su internet: il web, oramai, concede la possibilità di effettuare una scelta e una stipula rapida e veloce.
Il confronto tra il vari preventivi avviene parallelamente, in modo tale che il cliente può scegliere comodamente da casa, tenendo in considerazione tutte le offerte proposte.
Se le polizze assicurative per le auto d'epoca prevedono un costo moto limitato, rispetto alle coperture previste per le vetture tradizionali, scegliere di stipulare una polizza on line, consente di abbassare notevolmente il prezzo del premio assicurativo.
I contro delle polizze on line, invece, riguardano la sfera del post stipula, ovvero, al momento in cui si richiede l'intervento del personale in caso di sinistro: in questo caso è possibile che si verifichi una latente lentezza durante l'iter burocratico.

A CHI BISOGNA AFFIDARSI PER SOTTOSCRIVERE LA POLIZZA ASSICURATIVA DI UN'AUTO D'EPOCA?

Tutte le auto d'epoca posseggono un valore inestimabile, che comprende l'affetto, i ricordi, come anche la storia: esse costituiscono dei pezzi del nostro passato, piccoli traguardi che l'uomo ha raggiunto in materia di efficienza, ma anche di stile e di design.
Chiunque possegga un'auto d'epoca non penserebbe mai di affidare l'assicurazione della propria vettura a qualsiasi compagnia assicurativa: nessuno affiderebbe il proprio gioiellino automobilistico in mano di sconosciuti, solamente per guadagnarci sul prezzo del premio da pagare!
Le compagnie assicurative sconosciute, possono garantire un risparmio pari al 50% rispetto alle polizze offerte dai tradizionali enti assicurativi.
Ad esempio, un punto sfavorevole riguarda le polizze on line per le auto d'epoca: esse sono perlopiù scelte da parte di giovani che in realtà non posseggono delle vere e proprie auto d'epoca (lo status d'auto d'epoca sta per essergli riconosciuto), bensì auto vecchie del padre o del nonno.
In questo caso, la convenienza di scegliere tali polizze assicurative riguarda il fatto di godere di un ulteriore risparmio, in attesa di godere delle garanzie previste per un'auto d'epoca.
Per assicurare la propria auto d'epoca, dunque, è consigliabile affidarsi a compagnie sicure e note, in modo tale da non ricevere fregature in caso di sinistro o danno.

FOCUS: COME ASSICURARE LA 500 D'EPOCA?

La 500 della FIAT è stata prodotta in differenti versioni, tuttavia, quella del 1957 (il Cinquino) risulta l'auto che ha riscosso molto successo, apprezzata da tutti, anche a distanza di tempo, sia per il fascino estetico, sia anche perché consente di rievocare alla mente precisi ricordi di un passato glorioso, spensierato, insomma, ben diverso dalla situazione odierna.
La 500, a distanza di anni, è divenuta auto d'epoca e in quanto tale necessita di una precisa assicurazione; per provvedere alla stipula di una polizza assicurativa di un 500 FIAT, è necessario prima ottenere il certificato di storicità da parte dell'A.S.I (Automoclub Storico Italiano), oppure richiederlo presso il "Fiat 500 Club Italia"e successivamente procedere alla firma della polizza vera e propria.
L'iscrizione a tali club consente di usufruire di una serie di agevolazioni, tra le quali una speciale convenzione con la compagnia assicurativa Allianz, per mezzo della quale l'assicurato può godere di una serie di sconti.
Il bollo, o meglio la tassa di circolazione, ammonta all'incirca a 30€.

VIDEO - UN REGALO PER GLI APPASSIONATI DI 500 E NON

Il video qui di seguito offre una magnifica sfilata di 500 d'epoca: le auto con colori differenti, tettuccio apribile e non, tutti rappresentanti di un unico modello irripetibile, in grado di offrire una meraviglia agli occhi degli appassionati e a quelli un po' meno. 

Articolo letto 1.669 volte

Dott.ssa Sara Tomasello