La carta verde e l'assicurazione auto temporanea per l'estero: dove è o non è obbligatoria, i costi in Italia e alla frontiera

La carta verde costituisce la polizza assicurativa per la propria auto se avete intenzione di soggiornare in un paese estero, ma non in tutti i paesi è obbligatoria. Vediamo insieme in quali paesi è necessaria e in quali non lo è, mettendo in evidenza costi e possibilità di acquisto.

Se si ha intenzione di recarsi all'estero con la propria auto è necessario avere un'assicurazione auto differente da quella che si ha nel territorio italiano. Si chiama la Carta Verde e permette di guidare assicurati in cui alcuni paesi e stati che non fanno parte del territorio italiano, con alcune limitazioni in altri territori in cui è possibile far valere la propria assicurazione.

Ma quali sono e come sapere per quali territori è obbligatorio richiedere e avere la carta verde? Qui di seguito si spiega quali sono le caratteristiche di questa particolare tipologia di assicurazione, i paesi nei quali è obbligatorio averla e quelli per cui invece non c'è bisogno di richiederla, considerando il fatto che la stessa forma di assicurazione per la circolazione del proprio veicolo in sicurezza e in regola è acquistabile anche alla frontiera con costi più elevati.

La carta verde: COS'E'?

La carta verde è il certificato di assicurazione internazionale che permette a una qualsiasi autovettura di entrare e circolare al di fuori del territorio italiano, in un Paese estero, con la garanzia di copertura danni e rischi come nell'assicurazione RCA. La carta verde corrisponde dunque alla sottoscrizione della polizza auto obbligatoria per circolare con la propria auto in tranquillità. Per comprendere meglio e memorizzare le informazioni principali sulla carta verde e in quali paesi è obbligatorio averla per circolare con la propria auto, si consiglia di visionare anche il seguente video:

La carta verde: QUALI DATI CONTIENE?

Nella carta verde, che prende il suo nome proprio dalla colorazione del documento, sono indicati alcuni dei punti fondamentali per garantire la copertura per la circolazione del proprio autoveicolo nei paesi esteri in cui è richiesta, e per il periodo in cui si visita il territorio, come esposto nell'elenco seguente:

  • dati del contraente;
  • data di decorrenza e scadenza dell'assicurazione;
  • codice del Paese nel quale è stata emessa;
  • codice Identificativo dell'Assicuratore;
  • numero dell'assicurazione;
  • dati della compagnia che rilascia la carta verde;
  • targa e tipologia dell'auto;
  • paesi in cui è o non è obbligatoria la carta verde;
  • firma dell'amministratore delegato al rilascio della carta verde.    

La carta verde: QUANTO COSTA?

La carta verde è l'assicurazione obbligatoria per il vostro autoveicolo in un Paese straniero e per questo deve essere richiesta alla vostra compagnia assicurativa con un costo di circa 15 euro, per un periodo di 15 giorni circa, ma può essere anche richiesta alla frontiera del Paese estero che si intende visitare, senza il tale documento non si può entrare in quel territorio.

La carta verde: A CHI RICHIEDERLA?

Se si intende recarsi all'estero con la propria autovettura è possibile richiedere il rilascio della Carta verde direttamente alla propria compagnia assicurativa, il quale documento è rilasciato sotto la responsabilità dell'Ufficio Nazionale di Assicurazione, il Bureau, del Paese d'immatricolazione del veicolo. Vi è anche la possibilità di acquistare un'altra tipologia di polizza temporanea per il periodo che si intende soggiornare nel paese estero e si avvale delle compagnie del territorio locale.

La carta verde: DOVE E' OBBLIGATORIA?

La carta verde costituisce il certificato internazionale per l'assicurazione della propria autovettura in Paesi esteri e in particolare per tutti i territori esposti nella tabella seguente: in questi Paesi è necessario sottoscrivere un'assicurazione auto con una compagnia del territorio.

CARTA VERDE PAESI IN CUI E' OBBLIGATORIA
CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE INTERNAZIONALE
  • ALBANIA;
  • IRAN;
  • ISRAELE.
  • BIELORUSSIA
  • BOSNIA ERZEGOVINA
  • MACEDONIA;
  • MONTENEGRO.
  • MAROCCO;
  • TUNISIA.
  • TURCHIA
  • UCRAINA

La carta verde: dove NON è OBBLIGATORIA?

Vi sono anche dei Paesi esteri in cui la carta verde non è obbligatoria, per cui non è necessaria la richiesta de rilascio da parte della vostra compagnia assicurativa. In alcuni Paesi esteri è infatti sufficiente il contratto di assicurazione RCA, il quale prevede la copertura rischi per i paesi elencati nella tabella seguente:

CARTA VERDE PAESI IN CUI NON E' OBBLIGATORIA
CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE INTERNAZIONALE
  • ANDORRA;
  • AUSTRIA;
  • BELGIO;
  • CROAZIA;
  • IRLANDA;
  • ISLANDA.
  • BULGARIA;
  • DANIMARCA;
  • CIPRO;
  • GRECIA;
  • MALTA.
  • ESTONIA;
  • FINLANDIA;
  • LETTONIA;
  • LITUANIA;
  • ROMANIA;
  • SLOVENIA;
  • UNGHERIA.
  • FRANCIA;
  • GERMANIA;
  • GRAN BRETAGNA;
  • NORVEGIA;
  • POLONIA;
  • SPAGNA;
  • PORTOGALLO;
  • SVEZIA;
  • SVIZZERA.
  • MAROCCO;
  • TUNISIA.
  • OLANDA
  • REPUBBLICA CECA;
  • REPUBBLICA SLOVACCA.

La carta verde: DOVE E' POSSIBILE ACQUISTARLA?

E' anche possibile che non si abbia la possibilità di presentarsi presso la propria compagnia assicurativa per richiedere il rilascio della carta verde per circolare in uno dei Paesi esteri in cui è obbligatorio. In questo caso è possibile acquistare la carta verde direttamente alla frontiera del paese in cui si intende entrare, ovvero è necessario sottoscrivere un'assicurazione temporanea per il periodo che si intende restare, garantendosi la copertura con danni e sinistri stradale causati da voi o da terzi.

E' da considerare il fatto che la stipula di quest'ultima tipologia di polizza temporanea acquistata alla frontiera è molto più costosa del rilascio della Carta verde, per cui è consigliabile sempre richiederla alla compagnia assicurativa, anche se il costo è piuttosto accessibile e si parla di una tariffa che non supera le 20 euro per un soggiorno di circa 15 giorni, per un Paese estero come per esempio il Montenegro. Qui di seguito un fac-simile della carta verde:

Esempio di carta verde

(Qui sopra è possibile vedere un fac-simile della carta verde per circolare nei paesi esteri in cui si richiede per assicurarsi la copertura assicurativa in caso di sinistra stradali causati dallo stesso conducente o d terzi - da amicoassicuratore.it)

Articolo letto 38.269 volte

Dott.ssa Maria Francesca Massa