Assicurazione Rc auto-moto per quasi tutti gli italiani, ecco la polizza più posseduta

Assicurazione Rc auto-moto per quasi tutti gli italiani, è la polizza più posseduta. Ecco i dati in accordo con indagine dell'Osservatorio Findomestic al mese di agosto del 2016. Focus Findomestic pure sulle coperture assicurative che riguardano anche altri beni come la prima casa.

Nel nostro Paese quasi tutte le famiglie hanno almeno una polizza, il 95% degli italiani, per la precisione, in accordo con un'indagine dell'Osservatorio Findomestic al mese di agosto del 2016. Inoltre, se il 95% degli italiani ha almeno un'assicurazione, il 93% ne ha una che è legata alla responsabilità civile auto o moto. In altre parole, in Italia l'assicurazione Rc auto-moto è la polizza più posseduta e più sottoscritta e non potrebbe essere altrimenti visto che, rispetto a prodotti come le polizze vita che sono opzionali, su libera scelta del contraente, per l'Rc collegata alle due ed alle quattro ruote in Italia c'è l'obbligo a contrarre

Assicurazione Rc auto-moto per quasi tutti gli italiani

Assicurazioni non Rc auto, pochi italiani proteggono altri beni 

Decisamente più basse, invece, sono le percentuali di copertura assicurativa di beni diversi dai mezzi a due ed a quattro ruote. Basti pensare che in Italia la maggioranza dei residenti è proprietaria della prima casa ad uso abitativo, ma solo il 23% del campione interpellato dalla Findomestic dichiara d'aver stipulato per l'immobile una copertura incendio e furto.

Rc auto e moto, il 7% non possiede alcun veicolo 

E se il 7% dichiara di non possedere alcun veicolo, e di non aver sottoscritto di conseguenza alcuna polizza di responsabilità civile auto e/o modo, il 19% del campione interpellato da Findomestic dichiara di aver stipulato una copertura per la previdenza integrativa, il 22% ha una polizza vita mentre il 18% è titolare di una polizza infortuni. 

Assicurazioni, il 5% non detiene polizze 

E' del 5%, invece, la percentuale di coloro che non hanno assicurazioni di alcun tipo a fronte della metà di questi che afferma di non avere coperture in quanto a livello economico non se le può permettere, mentre il 20% non è per nulla interessato a contrarre.

Articolo letto 453 volte

Filadelfo Scamporrino