Domande e risposte ai dubbi più frequenti sulle assicurazioni auto per i neopatentati: AUMENTA DAVVERO?

Nel momento in cui si deve richiedere un'assicurazione auto per un soggetto neopatentato sono in molti a pensare che il premio della polizza è molto elevato ma in realtà non è proprio così. E' invece importante avere ben chiaro quale tipologie di assicurazione e copertura scegliere.

Non vi è altra paura e timore maggiore dell'aumento del premio dell'assicurazione auto che il momento in cui si ha la necessità di sottoscrivere una polizza auto per un soggetto neopatentato: ma è davvero così? Il costo di una polizza auto per questa tipologia di guidatore è davvero così elevata o sono solo delle voci di corridoio? Nel caso in cui questa voce si verifichi vera, è possibile ottenere un'assicurazione conveniente?

Vediamo insieme i dettagli e le caratteristiche di un'assicurazione auto per un soggetto neopatentato, i costi del premio e tutti i consigli e le soluzioni per garantirsi una polizza auto che soddisfa appieno le esigenze economiche e di copertura dei rischi e danni causati a terzi, tramite domande e risposte.

Di QUANTO AUMENTA il premio?

In realtà il costo dell'assicurazione auto per un soggetto neopatentato non aumenta di tanto. Se avete già una polizza per tutti coloro che utilizzano l'auto, non dovrete richiedere delle coperture aggiuntive - almeno che non le vogliate voi per sentirvi maggiormente sicuri in caso di sinistro o danni causati da terzi.

Assicurazione auto e COSTI DEL PREMIO per NEOPATENTATO: quando aumenta?

E' il tema di questo articolo, ma in realtà l'aumento del premio di un'assicurazione auto per un soggetto neopatentato è vero solo in parte. Vi sono delle compagnie assicurative che applicano dei differenti costi della polizza auto non in base al periodo di conseguimento della patente ma in rapporto all'età del soggetto che intende sottoscrivere un'assicurazione per il proprio veicolo.

In linea generale, la soglia entro la quale è possibile ottenere un premio assicurativo auto conveniente è dai 26-28 anni, anche nel caso di soggetti neopatentati, in quanto le differenti compagnie assicurative valutano i soggetti maggiormente a rischio coloro che hanno un'età compresa tra i 18 e i 26 anni - alcune compagnie fino ai 28 anni. Prima di scegliere una nuova compagnia, se non si ha la possibilità di ereditare la classe di merito del proprio genitore, è importante richiedere dei preventivi per valutare la soluzione che meglio si adatta alle proprie esigenze, anche in rapporto alle coperture offerte.

CHI GUIDA L'AUTO?

Nel caso in cui la vostra assicurazione auto comprende la copertura per tutti coloro che usano l'auto, non avrete nessun problema a prestare l'auto a un soggetto neopatentato.

Assicurazione auto e NEOPATENTATO: cosa comunicare alla Compagnia assicurativa?

Nel caso in cui si decida di far utilizzare il vostro veicolo assicurato a vostro figlio neopatentato è importante segnalare alla compagnia assicurativa la presenza di un altro soggetto utilizzatore dell'auto vettura, solo nel caso in cui si sia sottoscritta una polizza auto che copra i danni di un solo soggetto guidatore (una polizza auto personale perché, magati, prima di quel momento, eravate solo voi a guidare quella macchina, pr cui l'assicurazione non copre un'altra persona che guida la vostra auto, in caso di sinistri o danni provocati a terzi.

Assicurazione auto e NEOPATENTATO: UTILIZZO saltuario dell'auto

Se invece, con la stessa tipologia di polizza auto, avete la consapevolezza che vostro figlio neopatentato utilizzerà l'auto solo in poche occasioni, è anche possibile non comunicare nulla alla compagnia assicurativa, senza il bisogno di sottoscrivere una nuova copertura sinistri. Il problema non sussiste e non è possibile che il premio della polizza auto sia elevato, nel caso in cui la vostra stessa assicurazione auto abbia previsto fin dall'inizio una copertura rischi e danni per tutti coloro che guidano il veicolo.

Cosa accade in caso di incidente causato da un NEOPATENTATO senza POLIZZA?

Se avete sottoscritto un'assicurazione auto in cui il soggetto neopatentato non è inserito nella lista dei possibili guidatori del veicolo, il sinistro non è risarcito dalla compagnia assicurativa. In questo è importante informare il proprio figlio dei rischi e dei danni che è possibile andare incontro con comportamenti errati e non in sicurezza, fattori su cui si basano anche i differenti corsi di informazione sulla sicurezza stradale. Per farvi un'idea e comprendere meglio, si osservi a riguardo il video seguente in cui si mostrano e spiegano le differenti possibilità di frequenza dei corsi di guida per guidare bene:

Sinistro di un FIGLIO NEOPATENTATO: COME NON CORRERE RISCHI?

Se non si vuole correre proprio nessun rischio, anche nel caso in cui si abbia un utilizzo saltuario dell'automobile, è possibile sottoscrivere un'assicurazione auto che comprenda la copertura totale rischi e danni per tutti coloro che guidano l'auto in questione: il costo del premio è maggiore ma permette di non valutare ogni volta o di stare in ansia se la propria auto è guidata da una persona diversa da voi.

NEOPATENTATO e AUTO di PROPRIETA': COSTI ELEVATI?

Se un soggetto neopatentato ha un'auto di sua proprietà ha la necessità di sottoscrivere un'assicurazione per la guida del veicolo, che lui stesso può richiedere alla compagnia che ritiene maggiormente conveniente. Come spiegato nella prima domanda, le compagnie assicurative calcolano il premio della polizza auto in base all'età anagrafica, considerando un maggiore livello di rischio fino ai 28 anni, per cui se si ha un'età inferiore è necessario valutare le clausole per ottenere un premio conveniente.

In base al Decreto Bersani è possibile ai soggetti neopatentati ereditare la classe di merito di uno dei propri genitori, che solitamente hanno già acquisito la prima classe, per cui si ha la possibilità di ottenere un costo del premio di gran lunga inferiore alla classe 14esima, la prima per chi sottoscrive un'assicurazione, che potrebbe essere anche molto elevata - fino a 800-1.500 euro. E' comunque importante sapere che i neopatentati, durante il primo anno di guida, non possono avere un veicolo di potenza superiore ai 55kW/t, mentre per le autovetture è previsto un limite di potenza pari a 70 chilowatt.

Assicurazione auto e NEOPATENTATO: A CHI RIVOLGERSI?

Qui di seguito si offre una tabella in cui evidenziano le 3 maggiori compagnie assicurative che offrono la tipologia di assicurazione auto per soggetti neopatentati, con rispettive caratteristiche, limiti e le clausole della sottoscrizione: tutte le altre compagnie assicurative sul mercato offrono un'assicurazione auto differente, non valevole esclusivamente per i soggetti neopatentati ma per tutti coloro che per la prima volta richiedono di assicurare un'auto. In questo caso, la tipologia di assicurazione è la stessa che avrebbe un soggetto con patente da differenti anni ma con costi del premio in base all'età anagrafica, come precisato anche nelle domande precedenti:

COMPAGNIE CHE OFFRONO L'ASSICURAZIONE AUTO PER NEOPATENTATI INFORMAZIONI
ALLIANZ
  • POLIZZA KASKO;
  • INFORTUNI AL CONDUCENTE;
  • FURTO E INCENDIO;
  • ASSISTENZA.
CON TE.IT PREVENTIVO ON-LINE
SAX
  • INTESTAZIONE ANCHE AI GENITORI;
  • CLASSE DI MERITO DEI GENITORI.

I dati: QUANTO COSTA l'assicurazione per un NEOPATENTATO?

I dati non sono allarmanti, considerata anche la possibilità di non sottoscrivere un'assicurazione auto iniziando con il pagare un premio con classe 14esima e ereditare la classe dei propri genitori, ma in linea generale si può affermare che i costi di una polizza auto per un soggetto neopatentato è differente per ogni città e territorio dell'Italia. Per farti un'idea sui costi del premio, osserva la tabella seguente:

PRINCIPALI CITTA' ITALIANE COSTO PREMIO POLIZZA AUTO PER NEOPATENTATO
MILANO 1.400 EURO CIRCA
ROMA 1.900 EURO
TORINO 1.800 EURO CIRCA
VERONA 1.200 EURO CIRCA
BOLOGNA 1.700 EURO CIRCA
CAGLIARI 1.500 EURO CIRCA
FIRENZE 2.000 EURO CIRCA
PALERMO 2.200 EURO
NAPOLI 3.100 EURO

Assicurazione auto e NEOPATENTATO: quali COPERTURE scegliere?

Se si è un soggetto neopatentato che desidera acquistare un automobile, è importante valutare nella propria polizza anche le coperture aggiuntive in caso di sinistri, come per esempio la tutela legale, la copertura di infortuni al conducente e l'assistenza stradale, valutando anche la più completa assicurazione Kasko, che anche se con costi del premio superiori rispetto alle altre tipologie di assicurazione, con quest'ultima polizza è possibile garantirsi il risarcimento di ogni forma di danno o sinistro. per comprendere meglio e valutare la scelta migliore di polizza auto, si consiglia anche di visionare il video seguente:

Articolo letto 117.278 volte

Dott.ssa Maria Francesca Massa